venerdì, Aprile 16, 2021
Home > Abruzzo > Pescara, chiusura soggiorno Anziani Nazareth. Fials: “Profondo sconcerto”

Pescara, chiusura soggiorno Anziani Nazareth. Fials: “Profondo sconcerto”

pescara

Pescara, chiusura soggiorno Anziani Nazareth. Fials: “Profondo sconcerto”

PESCARA – Riceviamo e pubblichiamo: “Nella giornata di ieri, nel corso di un incontro con la fondazione Papa Paolo VI° per discutere tematiche relative al personale, siamo stati informati che il soggiorno per anziani Nazareth di piazza Garibaldi a Pescara è in fase di chiusura.

Come sindacato FIALS – Federazione Italiana Autonomie Locali e Sanità intendiamo esprimere il nostro sconcerto per la notizia di questa chiusura.

Chiudere il Nazareth e dover spostare gli ospiti in altre strutture comporterebbe che conoscenti e familiari – che oggi possono agilmente visitare le persone ospitate perché poste al centro della città – dovranno sobbarcarsi trasferimenti e percorrere chilometri per raggiungerli.

Come FIALS siamo inoltre siamo preoccupati per il personale.
Si corre il rischio di perdere posti di lavoro e far scendere – proprio in piena crisi dovuta anche al Covid – i livelli occupazionali in Pescara.
Dovendo ricollocare il personale del Nazareth in altre strutture, infatti, i lavoratori a tempo determinato di tali strutture potrebbe non venir essere confermati.

A ciò aggiungiamo che Pescara, con oltre centomila abitanti, non ha strutture dove poter ricoverare persone anziane e perderne una collocata in pieno centro sarebbe grave.

Chiediamo quindi con forza che da subito ci si mobiliti per affrontare la situazione.
Insieme alle Istituzioni quali regione Abruzzo, ASL e Comune dobbiamo trovare soluzioni affinchè si salvaguardino sia gli ospiti che il personale”.

Segreteria regionale FIALS

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *