martedì, Aprile 20, 2021
Home > Abruzzo > Collaboratori scolastici ex LSU e precari: domani manifestazione davanti al Ministero

Collaboratori scolastici ex LSU e precari: domani manifestazione davanti al Ministero

Graduatorie

Collaboratori scolastici ex LSU e precari: domani manifestazione davanti al Ministero

Prosegue la vertenza dei Collaboratori scolastici ex LSU e Appalti storici e quelli precari con un nuovo presidio organizzato da FLC CGIL, FILCAMS e Confederazione per rivendicare maggiori tutele. Anche una delegazione della FLC CGIL di Chieti sarà presente al presidio.

Riceviamo e pubblichiamo – Dopo un primo presidio organizzato il 4 febbraio scorso, FLC CGIL, Confederazione e FILCAMS proseguono, giovedì 18 marzo alle ore 16:00, la vertenza con un nuovo sit in davanti al Ministero dell’Istruzione, a tutela del personale ex LSU e collaboratore scolastico precario.   

I nostri punti di rivendicazione:

  • l’avvio immediato delle procedure selettive della seconda fase assunzionale;
  • l’ampliamento della seconda fase assunzionale a tutti coloro in possesso dei requisiti;
  • l’incremento di 2.288 posti di Collaboratore scolastico in organico di diritto per tutelare chi è in attesa da anni nelle graduatorie delle supplenze;
  • l’individuazione di soluzioni da parte del Governo per i lavoratori ex LSU e Appalti storici senza i requisiti per poter essere internalizzati nelle scuole.

E’ trascorso più di un mese da quando una delegazione di lavoratori è stata ricevuta al Ministero e si è insediato il nuovo Ministro Bianchi, ma i problemi sono ancora rimasti insoluti.

Non c’è più tempo ed occorrono azioni urgenti da parte del Governo per gli opportuni provvedimenti legislativi e, da parte dell’Amministrazione, per procedere con l’emanazione del bando.

In provincia di Chieti  a queste procedure sono interessati un centinaio  di lavoratori ex LSU e Appalti  storici.  Potenziare l’organico dei collaboratori scolastici nelle scuole in tempi di pandemia  e stabilizzarlo è un primo passo per garantire una maggiore sicurezza ed efficienza del servizio scolastico.

FLC CGIL CHIETI

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *