lunedì, Aprile 12, 2021
Home > Lazio > Gaeta, prima percuote un anziano e poi lo scredita con una telefonata al 113

Gaeta, prima percuote un anziano e poi lo scredita con una telefonata al 113

porto san giorgio

Gaeta, prima percuote un anziano e poi lo scredita con una telefonata al 113

GAETA – Forse aveva pensato che richiedendo per primo l’intervento della Polizia si sarebbe procurato una scusante che lo avrebbe protetto da conseguenze penali. Evidentemente si sbagliava il 47enne pregiudicato sottoposto alla misura del fermo di iniziativa della polizia giudiziaria perché gravemente indiziato del delitto di lesioni personali aggravate.

Infatti, nella giornata di domenica 14 marzo la Polizia di Stato – Questura di Latina è intervenuta nel centro di Gaeta dove era stata segnalata la presenza di una persona anziana che si stava denudando. Sul posto non si rilevava la presenza dell’anziano, mentre un uomo riferiva ai poliziotti di aver lui stesso richiesto l’intervento di una pattuglia giacché aveva notato una persona anziana che si sarebbe denudata innanzi ad alcune adolescenti. L’uomo  ha poi specificato di essere intervenuto personalmente, strattonando ed allontanando l’anziano dal posto.

Il giorno successivo i familiari di un anziano si sono recati presso gli uffici del Commissariato di Gaeta per denunciare che lo stesso il giorno precedente era stato brutalmente percosso in strada. La moglie specificava che al termine della funzione religiosa della domenica non aveva trovato il marito, rimasto ad attenderla nel piazzale.

La donna, tornata presso il proprio domicilio, aveva trovato l’anziano coniuge in un lago di sangue, con l’orbita oculare visibilmente tumefatta. Nella circostanza la malcapitata vittima riferiva che poco prima, in strada, era stato colpito senza alcun motivo con un pugno al volto da uno sconosciuto; a causa del colpo ricevuto  l’uomo era caduto violentemente a terra.

L’anziana persona è stata quindi trasferita d’urgenza dall’ospedale di Formia all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, e sottoposta a un delicato intervento chirurgico per la riduzione di un ematoma celebrale; tuttora è ivi ricoverata in prognosi riservata.

Gli immediati approfondimenti investigativi da parte degli agenti del Commissariato di Gaeta hanno permesso di mettere in relazione l’aggressione con la segnalazione relativa alla persona anziana si stava denudando, individuando in colui che aveva richiesto l’intervento della polizia l’autore dell’aggressione.

Gli ulteriori riscontri ottenuti anche mediante una perquisizione hanno consentito di confermare il quadro accusatorio e gli agenti hanno adottato nei suoi confronti la misura del fermo di iniziativa della polizia giudiziaria.

D’intesa con la competente Autorità giudiziaria l’uomo è stato accompagnato presso la sua abitazione in regime di custodia domiciliare in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto da parte del Giudice per le Indagini Preliminari di Cassino.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *