lunedì, Ottobre 25, 2021
Home > Lazio > Frosinone, mistero della villa a Pescosolido: denunciato il titolare di un’impresa funebre

Frosinone, mistero della villa a Pescosolido: denunciato il titolare di un’impresa funebre

roma

Frosinone, mistero della villa a Pescosolido: denunciato il titolare di un’impresa funebre

FROSINONE – Sarebbe stato individuato dai Carabinieri, in meno di 12 ore, l’ex affittuario della villa situata nella zona periferica di Pescosolido, dove martedì sono state trovate in un sacco alcune ossa umane, insieme a diversi lembi di un abito.

Stando alle dinamiche dell’accaduto, a effettuare il macabro ritrovamento sarebbe stato un operaio, che mentre stava lavorando nel giardino della villa per piantare alcuni bulbi, si è trovato di fronte all’agghiacciante scena.

Una volta ritracciato, il presunto autore del gesto, un uomo di 43 anni, residente nel Sorano, titolare di una ditta di onoranze funebri, i militari dell’arma hanno svolto l’interrogatorio.

In base alle informazioni, l’imprenditore avrebbe confessato di essere stato lui a seppellire un sacco con dentro 13 costole, parte di una colonna vertebrale, un femore e resti di abiti appartenenti ad una donna deceduta oltre 60 anni fa, con l’intento di smaltirli. Una volta raccolta la confessione, l’uomo è stato denunciato per smaltimento illecito.

Preso atto della dichiarazione, il magistrato della Procura di Cassino, Emanuele De Franco, ha disposto che vengano effettuate ulteriori indagini sull’imprenditore e le sue attività.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net