venerdì, Aprile 16, 2021
Home > Abruzzo > Approvato il secondo bando relativo ai lavori sul porto di Giulianova

Approvato il secondo bando relativo ai lavori sul porto di Giulianova

approvato

Approvato il secondo bando relativo ai lavori sul porto di Giulianova: si sblocca l’appalto per il muro Paraonde. Savini, Arap, “Finalmente, con accelerazione e concretezza, si sbloccano lavori fermi da tempo”

Approvato il progetto definitivo per la ristrutturazione e riqualificazione delle infrastrutture del porto peschereccio di Giulianova, Bando 2, “Lotto I, Muro paraonde”, lavori che riguarderanno la messa in sicurezza del molo nord.

Con Determina regionale del 2018, Arap, azienda regionale per le attività produttive, è stata destinataria di fondi previsti per il secondo bando del Programma Operativo FEAMP 2014/2020 e grazie al decisivo impulso della governance aziendale si è arrivati oggi allo sblocco della spesa per l’intervento finale di 145.488,07 euro.

A darne notizia il Presidente dell’ARAP, il dott. Giuseppe Savini “Esprimo soddisfazione per la conclusione di un intervento complesso iniziato nel 2018. Gli interventi che stanno per partire sono fondamentali non solo per la sicurezza degli operatori del settore ma per l’intero comparto della pesca e soprattutto l’immagine di una realtà, che ad oggi rischiava di essere lasciata nel degrado, che rappresenta uno dei biglietti da visita della Regione intera.”

“L’obiettivo, fin dal nostro primo giorno di insediamento, è stato quello di restituire operatività ed efficacia di azione al territorio”, continua il Presidente “Con competenza abbiamo cercato di abbattere i tempi della burocrazia. Modus operandi che caratterizzerà sempre di più il nostro approccio alla gestione quotidiana delle numerose attività delle quali ci occupiamo, soprattutto nel delicato periodo che stiamo vivendo, unico anche nelle responsabilità che ci attendono.”

 “Abbiamo infatti già messo in piedi rapporti e relazioni che guardano in maniera positiva anche al di fuori dei confini regionali e nazionali, che sono certo porteranno a breve grandi risultati tangibili per tutto il territorio abruzzese. Occorre rendere la realtà produttiva della nostra regione attrattiva a livello non solo nazionale ma internazionale. Nell’ottica di uno sviluppo moderno e competitivo non si può prescindere dall’attenzione per le nostre infrastrutture, soprattutto se strategiche ed essenziali come quella del porto di Giulianova e fondamentale per settori come quello della pesca.”

“Con l’assessore al ramo Emanuele Imprudente risulta determinante il coordinamento e l’azione congiunta finalizzata a risolvere anche i prossimi problemi connessi al Bando 1. E’ essenziale anche la collaborazione con le varie strutture tecniche e amministrative regionali, oltre che con il Comune e L’Ente Porto di Giulianova, dei quali ringrazio i nuovi vertici con cui è avviata una fattiva opera di collaborazione istituzionale.”

“L’Arap conferma la propria strategicità a 360° come braccio operativo dell’Assessorato alle attività produttive e della giunta Marsilio.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *