martedì, Aprile 13, 2021
Home > Abruzzo > L’Aquila: mancato pagamento F.U.A. per i lavoratori delle Funzioni Centrali delle carceri

L’Aquila: mancato pagamento F.U.A. per i lavoratori delle Funzioni Centrali delle carceri

mancato pagamento

L’Aquila: mancato pagamento Fondo Unico Amministrazione (F.U.A.) per i lavoratori delle Funzioni Centrali delle carceri, uffici giudiziari,
servizi minorili e archivi notarili. FP CGIL: “procedere con le indennità 2019. Costanti ed inaccettabili ritardi”

La Funzione Pubblica CGIL torna a rivendicare nuovamente il ritardo del pagamento relativo al c.d. “Fondo Unico Amministrazione”, da parte dell’Amministrazione Penitenziaria, di Giustizia Minorile/Comunità ed Organizzazione Giudiziaria, a tutte le lavoratrici e lavoratori delle carceri, vari uffici giudiziari, archivi notarili e strutture minorili (Ufficio Servizio Sociale per Minorenni con annesso Centro di Prima Accoglienza e Ufficio Locale Esecuzione Penale Esterna).

“E’ inaccettabile questa inadempienza amministrativa, riferita ancora all’anno 2019, di un fondo che andrebbe a premiare la produttività di tanti lavoratori e lavoratrici impiegati quotidianamente nelle varie articolazioni della Giustizia, specie in un periodo storico emergenziale così preoccupante, nonché operanti in situazioni organizzative e logistiche
abbastanza spesso precarie – chiosa il sindacato – La FP CGIL Nazionale ha evidenziato nuovamente, in data odierna, il discutibile stato delle relazioni sindacali presso il Ministero della Giustizia, in correlazione alla mancata
convocazione da oltre quattro mesi, su materie di interesse contrattuale, coinvolgendo il Capo Gabinetto ed i vari Capi Dipartimento”.

“Auspichiamo, quanto prima, serie e concrete risposte tese a mettere fine ad un’inaccettabile situazione di stallo”, conclude la FP CGIL.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *