lunedì, Aprile 12, 2021
Home > Abruzzo > Entra nel vivo il progetto Firespill sulla gestione del rischio sismico

Entra nel vivo il progetto Firespill sulla gestione del rischio sismico

entra nel vivo

Entra nel vivo il progetto Firespill sulla gestione del rischio sismico e di incendio boschivo. Lucci, Cope: fondi per tecnologia all’avanguardia e formazione specializzata

Formare con specifiche ed elevate professionalità i volontari della Protezione civile, sviluppare una piattaforma digitale che veda protagonisti attivi i cittadini nel supporto agli operatori del settore, monitorare le criticità sismiche degli edifici pubblici strategici attraverso sensoristica all’avanguardia e dotare le Associazioni di protezioni civile di strumentazione di comunicazione mobile in caso di crisi che andrà a garantire la copertura di segnale telefonico ed internet in caso di eventi calamitosi. Sono questi i principali temi discussi nel primo tavolo di concertazione istituito nell’ambito del progetto FIRESPILL, finanziato dal Programma europeo di Cooperazione territoriale Interreg Italia Croazia, di cui il Consorzio Punto Europa è partner.

Al tavolo hanno partecipato Prefettura, Provincia di Teramo e Comuni del territorio oltre a Rossano Ruggieri, Rappresentante alla Consulta regionale del Volontariato di Protezione Civile e Iolanda Piersanti, Presidente dell’Associazione Cives.

Entrano nel vivo dunque le attività che porteranno benefiche ricadute sul territorio provinciale sotto diversi aspetti e che mireranno ad aumentare la sicurezza delle aree del bacino adriatico mediante la prevenzione e gestione dei rischi ambientali di origine naturale e antropica e attraverso il potenziamento delle capacità di intervento e dei servizi di emergenza a livello transfrontaliero.

“Favorire il raccordo, a diversi livelli intersettoriali, tra Istituzioni, operatori della Protezione Civile e cittadinanza, e migliorare le capacità operative nella gestione dei rischi, derivanti da incendio boschivo e terremoto,  attraverso alta formazione e tecnologia all’avanguardia,  sono il fulcro e gli obiettivi principali che si pone il progetto FIRESPILL – ha dichiarato il Presidente del Consorzio Punto Europa,  Filippo Lucci – sul solco tracciato da esperienze maturate in altri progetti inerenti la tematica specifica e che saranno capitalizzate a beneficio del territorio. Siamo già in fase di organizzazione di un ulteriore incontro con le Associazioni di Protezione Civile provinciali teramane per entrare ancor più nel merito delle fasi operative e dei progetti pilota che il Consorzio Punto Europa realizzerà in ambito di formazione e specializzazione dei volontari, ma anche di coinvolgimento attivo della popolazione a supporto delle operazioni di emergenza mediante strumenti di comunicazione social innovativa ”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *