domenica, Aprile 11, 2021
Home > Lazio > Scuola, Mattioli: “Sanificazioni e mense servizi centrali per la ripartenza in sicurezza”

Scuola, Mattioli: “Sanificazioni e mense servizi centrali per la ripartenza in sicurezza”

scuola

Scuola, Mattioli: “Sanificazioni e mense servizi centrali per la ripartenza in sicurezza”

“A oltre un anno da inizio pandemia, il governo si misura con la riapertura delle scuole. Una buona notiza per restituire agli studenti uno spazio di socialità e apprendimento che nessuna didattica a distanza può sostituire. Da molto tempo ormai segnaliamo che per il funzionamento delle scuole, non si possono commettere gli errori del passato. La convivenza con il virus impone una grande attenzione verso la sicurezza di alunni, docenti e operatori scolastici in generale e la igienizzazione degli spazi. La sanificazione professionale va implementata se il Paese vuole garantire la prosecuzione delle attività scolastiche, sperando di poterle estendere al più presto anche agli istituti superiori.

È impensabile continuare a pensare di sanificare le scuole pubbliche attraverso i collaboratori scolastici. Il mondo dei Servizi è pronto ad aiutare la scuola: pulizia, igiene e sanificazione sono stati improvvidamente internalizzati proprio a inizio pandemia, e questo a discapito della qualità dei servizi stessi.  La sicurezza, aggiungiamo, è fondamentale anche per far tornare pienamente operative le mense scolastiche. Necessario per riaprire le scuole è anche il servizio della refezione. Ad oggi la chiusura prolungata – come stima Save the Children – toglie letteralmente il pasto a 160mila bambini per cui il pasto a scuola è l’unico sano e sicuro della giornata, oltre che un chiaro momento formativo. Il governo dovrebbe impegnarsi anche su questo fronte.

Rinnoviamo al ministro Bianchi la disponibilità ad un tavolo di discussione che riporti la qualità dei servizi al centro della vita scolastica. Noi siamo pronti a collaborare per garantire sicurezza e qualità, lo ribadiamo al ministro Bianchi”. Lo dichiara in una nota il presidente di Confindustria Servizi Hcfs Lorenzo Mattioli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *