sabato, Maggio 15, 2021
Home > Abruzzo > Dramma nel carcere di Vasto, il dirigente della Asl Sabatino Trotta si toglie la vita, dopo l’arresto per corruzione

Dramma nel carcere di Vasto, il dirigente della Asl Sabatino Trotta si toglie la vita, dopo l’arresto per corruzione

lutto a pescara

Dramma nel carcere di Vasto, il dirigente della Asl Sabatino Trotta si toglie la vita, dopo l’arresto per corruzione

VASTO – È stato un gesto estremo, quello compiuto dal dirigente del dipartimento di Salute Mentale della Asl di Pescara, Sabatino Trotta (55 anni), che ieri notte ha deciso di togliersi la vita, dopo l’arresto di ieri, da parte della Guardia di Finanza.

Stando alle informazioni, l’uomo non avrebbe retto la situazione, e dopo essere finito in carcere, per una presunta gara pilotata riguardo la gestione di diverse residenze psichiatriche extra ospedaliere, dal valore complessivo di oltre 11 milioni di euro, ha preferito mettere la parola fine con la propria vita.

Segnalato il tragico accaduto, in cella sono subito intervenuti gli agenti di Polizia Penitenziaria insieme ai sanitari del 118, ma per il dirigente non c’è stato più nulla da fare.

Trotta era residente a Spoltore e nel corso della sua carriera si era candidato, alle ultime elezioni regionali, con Fratelli d’Italia.

Insieme a lui, sono finiti in manette anche il responsabile legale e la coordinatrice della cooperativa “La Rondine”.

Il drammatico gesto di Sabatino Trotta è stato immediatamente comunicato alla Procura di Vasto.

Elisa Cinquepalmi

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.