lunedì, Maggio 17, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro in TV di Jean Anouilh del 23 aprile alle 15.35 su Rai 5: “Il viaggiatore senza bagaglio”

Anticipazioni per il Grande Teatro in TV di Jean Anouilh del 23 aprile alle 15.35 su Rai 5: “Il viaggiatore senza bagaglio”

viaggiatore senza bagaglio

Anticipazioni per il Grande Teatro in TV di Jean Anouilh del 23 aprile alle 15.35 su Rai 5: “Il viaggiatore senza bagaglio”

Lucia Mosca on Twitter: "(Anticipazioni per il Grande Teatro in TV di  Molière del 22 febbraio alle 15.45 su Rai 5: “Il misantropo”) Segui su: La  Notizia - https://t.co/OcN4KZlJWI… https://t.co/bUS2bZ9xXI"

Per il Grande Teatro in TV oggi pomeriggio venerdì 23 aprile alle 15.35 va in onda su Rai 5 il dramma “Il viaggiatore senza bagaglio” scritto da Jean Anouilh nel 1937 e messo in onda dalla Rai nel maggio 1970 nella versione diretta da Ottavio Spadaro. Gli interpreti dell’opera sono Tiziano Feroldi, Renato Pinciroli, Gina Sammarco e Giulio Bosetti.

Il Viaggiatore senza bagaglio (Le Voyageur sans bagage) è un’opera teatrale in 5 quadri di Jean Anouilh creata al Théâtre des Mathurins su 16 febbraio 1937.

Fa parte dei Black Pieces , con L’Hermine (1931), La Sauvage (1934) ed Eurydice (1942).

Trama

Alla fine della prima guerra mondiale , Gaston fu trovato con l’amnesia. Viene accolto dal direttore di un manicomio che lo assume come giardiniere. Tuttavia, è rivendicato da diverse famiglie, inclusa la famiglia Renaud, con la quale si trova ad affrontare. Con un carattere gentile, Gaston scopre con orrore l’identità che gli viene attribuita: carattere violento e senza scrupoli. Non si riconosce in questo ritratto del bambino e dell’adolescente che sarebbe stato. Quando vede la cicatrice di una ferita inflitta dall’ago del cappello della sua ex amante, Valentine, moglie del suo presunto fratello, non ha più dubbi sulla sua famiglia di origine. Ma lui la rifiuta e sceglie di dichiararsi membro di una delle altre famiglie che rivendicano un membro scomparso:la famiglia Madensale.

“Gaston, non sono Jacques Renaud!

Valentine – Ascolta, Jacques, devi rinunciare alla meravigliosa semplicità della vita con un amnesia. Ascolta, Jacques, devi ancora accettare. Tutta la nostra vita con la nostra bella morale e la nostra cara libertà, consiste in definitiva nell’accettarci come siamo … Questi diciotto anni di asilo durante i quali ti sei mantenuto così puro, questa è la durata esatta dell’adolescenza, la tua seconda adolescenza che finisce oggi. Diventerai di nuovo un uomo, con tutto ciò che comporta macchie, cancellature e anche gioia. Accetta te stesso e accettami, Jacques.

Georges – Non hai mai sognato un amico che sarebbe stato prima un ragazzino che avresti camminato per mano? Tu che ami l’amicizia, pensa che manna dal cielo può essere per lei un’amica abbastanza nuova da tenerti nascosto il segreto delle prime lettere dell’alfabeto, dei primi colpi di bicicletta, delle prime braccia del mondo. ‘acqua. Un amico abbastanza fragile da aver bisogno di te tutto il tempo per difenderlo … “

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.