lunedì, Maggio 17, 2021
Home > Italia > Muore di lavoro a soli 22 anni: Luana D’Orazio lascia un bimbo piccolo

Muore di lavoro a soli 22 anni: Luana D’Orazio lascia un bimbo piccolo

giovane operaia

Muore di lavoro a soli 22 anni: Luana D’Orazio lascia un bimbo piccolo

PRATO – Muore di lavoro a soli 22 anni, lasciando un bimbo piccolo. Una fine terribile quella di Luana D’Orazio, di Pistoia, ragazza madre, deceduta nel corso di un incidente verificatosi in una fabbrica tessile di Montemurlo (Prato).

La giovane, impiegata da un anno all’interno dell’azienda, è stata risucchiata dall’ingranaggio dell’orditoio, il macchinario che consente di imbastire la struttura verticale della tela che costituisce la trama del tessuto.

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, la 22enne sarebbe rimasta impigliata nel rullo del macchinario a cui stava lavorando, venendo poi trascinata. A quanto pare nei pressi si sarebbe trovato un collega voltato di spalle che, una volta accortosi di quanto accaduto, ha lanciato l’allarme. Avrebbe anche però specificato di non aver udito grida di aiuto.

Sul posto Vigili del fuoco, operatori sanitari e carabinieri, ma purtroppo per la giovane operaia non c’era più nulla da fare. Sul corpo della 22enne è stata disposta l’autopsia, mentre il macchinario è stato posto sotto sequestro.

Sotto choc il sindaco di Montemurlo, Simone Calamai: “Covid e pandemia rischiano di farci perdere di vista il problema delle morti sul lavoro”.

Luana amava la vita e la affrontava sempre col sorriso sulle labbra. La sua morte delle far riflettere. Perchè le vittime del lavoro, e non solo quelle del Covid, sono troppe.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.