domenica, Giugno 20, 2021
Home > Mondo > Israele, prima il tweet e poi le bombe: colpiti i tunnel di Hamas

Israele, prima il tweet e poi le bombe: colpiti i tunnel di Hamas

israele

Israele, prima il tweet e poi le bombe: colpiti i tunnel di Hamas

Una dichiarazione fuorviante, twittata giovedì sera dalle forze di difesa di Israele, in cui si annunciava che le «truppe di terra» stavano partecipando all’assalto contro Hamas, sembrerebbe essere stato un’esca tesa ad attirare le truppe di Hamas in tunnel strategici che sono stati successivamente bombardati dall’esercito israeliano.

Il tweet ha dato l’impressione che le truppe fossero entrate a Gaza , il che ha portato i media a segnalare un’incursione a terra e Hamas ha inviato la sua prima linea di difesa nei tunnel per iniziare a prendere posizioni, come riportato da il Jerusalem Post .

“Le truppe aeree e di terra stanno attualmente attaccando nella Striscia di Gaza”, recita il tweet in inglese, portando molti organi di stampa a credere che truppe di terra operassero nell’enclave.

In ebraico, anche il tweet non era chiaro ma più specifico: annunciava pesanti attacchi su Gaza in cui le forze di terra lanciavano sbarramenti di artiglieria ma non l’ingresso di truppe, secondo quanto riportato da il Jerusalem Post.

I militari hanno iniziato ad ammassare forze di terra lungo il confine intorno alle 21 di giovedì, comprese unità corazzate e di fanteria, e all’inizio della giornata, l’IDF ha detto che un’offensiva di terra era un’opzione praticabile per la fase successiva dell’operazione Guardiani del Muro.

“Abbiamo iniziato a preparare la fanteria e le unità corazzate per le operazioni di terra”, ha dichiarato il portavoce, tenente colonnello Jonathan Conricus al New York Post giovedì mentre l’IDF ha colpito Hamas e obiettivi della Jihad islamica.

Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha anche accennato a un’escalation affermando giovedì che la campagna contro Hamas era tutt’altro che finita e che ulteriori azioni erano imminenti.

Quando l’IDF ha lanciato il suo tweet, i principali media si sono mobilitati dappertutto, supponendo che ciò significasse che Israele stava inviando forze di terra nell’enclave.

“Le truppe israeliane sono entrate nella Striscia di Gaza mentre il conflitto con i palestinesi si intensifica, lo dice l’esercito israeliano”, ha postato il Washington Post in un tweet poco dopo che l’IDF ha pubblicato il suo.

Netanyahu ha detto venerdì alla fine di una valutazione della situazione, presso il quartier generale militare di Tel Aviv, che Hamas continuerà a pagare un prezzo pesante.

“Ho detto che avremmo colpito molto duramente Hamas e altri gruppi terroristici – e lo stiamo facendo”, ha detto. “Nelle ultime 24 ore, abbiamo colpito obiettivi sotterranei; Hamas pensa di potersi nascondere lì, e non possono nascondersi lì”.

La rete sotterranea era stata costruita dopo la guerra del 2014 nella Striscia di Gaza, nota anche come Operazione Margine di Protezione.

In seguito ai resoconti dei media internazionali sull’incursione, Hamas e la Jihad islamica hanno inviato militanti armati di missili anticarro e mortai nei tunnel per prepararsi a un’invasione di terra che non è mai avvenuta, ha riferito il Jerusalem Post.

Una volta usciti dai tunnel, sono stati esposti allo sciame di jet israeliani che hanno lanciato il massiccio attacco, secondo il quotidiano, che ha osservato che il numero dei terroristi uccisi non era ancora chiaro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.