venerdì, Giugno 18, 2021
Home > Lazio > Si conclude la IV^ Edizione del progetto “Sei in gioco o in fuorigioco? Ethical scuola”

Si conclude la IV^ Edizione del progetto “Sei in gioco o in fuorigioco? Ethical scuola”

Ethical scuola

Si conclude la IV^ Edizione del progetto “Sei in gioco o in fuorigioco? Ethical scuola”

ROMA – Ultimi giorni di incontri con gli studenti degli Istituti scolastici delle primarie e di 1° e 2 grado inerenti la
IV^ Edizione del Progetto nazionale “ Sei in gioco o in fuorigioco? – Ethical Scuola”, teso a prevenire e
contrastare ogni forma di bullismo
, cyberbullismo, disagio giovanile, etc., un percorso questo, che per la evidente situazione pandemica del Covid -19, ci ha visto maggiormente presenti negli Istituti di Roma Capitale
e della Regione Lazio.

“Siamo giunti – si legge nella nota ufficiale – alla fine di questo devastante anno scolastico 2020/21, sia sotto il profilo
sanitario che sociale, ed è doveroso per noi, ringraziare tutti coloro che con il loro lavoro e vicinanza hanno
permesso di giungere al termine di questa IV^ Edizione con esiti molto soddisfacenti, oltre a ringraziare le
Istituzioni di riferimento, in primis vogliamo ringraziare tutti i ragazzi e le ragazze che dopo mesi di lockdown e di didattica a distanza, ci hanno consentito durante gli incontri, seppur dietro uno schermo, di farci entrare nelle loro stanze e far parte del loro mondo, conoscendo le loro emozioni e disagi e con essi trovare soluzioni.

Oggi, più che mai, vogliamo dire grazie a tutti i Dirigenti scolastici, Docenti e personale Ata, i quali,
durante questa pandemia hanno saputo trovare soluzioni innovative, basti pensare che oltre il 92% dei docenti ha avuto meno di due settimane per adattarsi all’istruzione online, e con grande difficoltà, impegno e determinazione hanno continuato a prendersi cura dei propri studenti consentendo loro il diritto fondamentale per
la crescita e lo sviluppo: il diritto ad apprendere, e altresì permettere a questo GS Flames Gold di poter av –
viare in maniera continuativa il Progetto.

Un particolare ringraziamento vogliamo dedicarlo ai Gruppi di Lavoro dedicati agli Istituti scolastici in cui siamo stati presenti, e formati da psicologi, avvocati, pedagogisti,
professionisti del Terzo Settore, attraverso il loro prezioso e appassionato contributo nonostante le mille difficoltà oggettive di portare a termine le varie progettualità messe in campo. Infine un ringraziamento a quegli
Enti che ci sono stati vicini e ci hanno supportato tra cui la Federazione Italiana dei Club e Centri Unesco, il
Creg – Università degli Studi di Roma – Tor Vergata, l’ Ufficio del Garante dell’ Infanzia e Adolescenza ed il
Corecom della Regione Lazio, la Federazione Italiana Rugby ed il Comitato Regionale Lazio e la S.S. Lazio
Nuoto, oltre a tutti gli Amministratori Locali, Associazioni e Società Sportive che attraverso la loro sensibilità alle tematiche del bullismo e cyberbullismo hanno operato in una sinergia encomiabile.

Certamente siamo consapevoli che in questo periodo vi è stato un aumento verticale di episodi di cyberbullismo, di disagi e violenze giovanili di cui la cronaca ci riporta quotidianamente i fatti, di aumento della dispersione scolastica, ma fiduciosi di una visione di un rinnovato patto di corresponsabilità socio-pedagogico-educativa tra quelle
agenzie per noi fondamentali che sono la famiglia, la scuola, lo sport, in cui vi sia la centralità della famiglia
e dei giovani ed il loro ascolto, attraverso una attività prosociale ed una comunicazione assertiva che insegni
loro il rispetto dell’altro, delle regole, della tolleranza alla cd “diversità”, etc. in un contesto che ci conduce a
sostenere i nostri pensieri o esternare le nostre emozioni con gentilezza ed empatia senza manifestare aggressività”.


Segretario Generale GS Flames Gold
Consigliere Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping
Carmelo Mandalari

Redazione
La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.