venerdì, Dicembre 3, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “Shark 3D” sabato 29 maggio 2021

Il film horror stasera in TV: “Shark 3D” sabato 29 maggio 2021

film shark 3D

Il film horror stasera in TV: “Shark 3D” sabato 29 maggio 2021 alle 21.15 su Italia 2 (Canale 66)

Shark3D.jpg

Shark 3D (Bait) è un film australiano del 2012 diretto da Kimble Rendall. Ha come protagonisti Xavier SamuelSharni VinsonPhoebe Tonkin e Julian McMahon.

Il film è stato presentato fuori concorso alla 69ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia ed è uscito nelle sale cinematografiche italiane in anteprima mondiale, anche in 2D, il 5 settembre 2012 su distribuzione Medusa Film.[1]

La tranquilla vita di un paese in Australia viene sconvolta dall’arrivo di un’onda anomala che travolge la città. L’onda dilaga per la città, distruggendo ogni cosa. Ignari di quello che sta succedendo all’esterno, alcuni ragazzi restano intrappolati in un supermercato. Quando il peggio sembra essere passato, i componenti del gruppo si rendono conto di essere in una trappola mortale. Oltre a essere circondati dai cavi dell’alta tensione, spezzati dalla marea di acqua, si rendono conto di non essere soli all’interno del supermercato: una coppia di grossi squali bianchi si aggira per l’edificio e nel parcheggio ormai sommerso dall’acqua, seminando distruzione e morte. Sarà compito del protagonista Josh, insieme alla sua ex compagna Tina, prendere le redini del gruppo e condurli alla libertà. Nel corso del finale Josh decide di scendere in acqua per affrontare da solo i due squali. Armato di fucile a pompa, affronta e riesce ad uccidere uno dei due, ma l’altro lo prende di sorpresa e lo ferisce. Ciononostante, Josh, dopo aver immobilizzato la bestia, la uccide folgorandola e salva i ragazzi. Tutti escono dall’edificio visibilmente stremati. Il film si conclude con un gabbiano che vola sopra il mare e viene divorato al volo da uno squalo bianco.

Regia di Kimble Rendall

Con  Xavier SamuelSharni VinsonPhoebe Tonkin e Julian McMahon

Fonte: WIKIPEDIA