mercoledì, Giugno 23, 2021
Home > Marche > Otto per mille: le scelte dei contribuenti marchigiani

Otto per mille: le scelte dei contribuenti marchigiani

Otto per mille: le scelte dei contribuenti marchigiani

Ancona – Sono molti i passaggi televisivi in questi giorni che incoraggiano i telespettatori a destinare l’8×1000 dell’Irpef nella dichiarazione dei redditi.  In particolare gli spot della Chiesa Cattolica sono molti diffusi in Tv

Ma che tipo di scelte fanno i marchigiane al momento della compilazione della dichiarazione? I dati del Mef (Ministero delle Finanze) del 2020, che però si riferiscono all’anno 2016 sono pubblici e li riassumiamo in questa tabella.

ScelteValori assolutiPercentuale
Nessuna scelta580.44352,2%
Stato 89.110 8,0%
Chiesa Cattolica414.91437,3%
Unioni Cristiana avventisti del 7° giorno  4770,04%
Assemblea di Dio in Italia 6310,05%
Chiesa Evangelica Valdese10.1580,9%
Chiesa Evangelica Luterana5040,04%
Unione Comunità Ebraiche1.0370,09%
Dati del 2016 – Erogazione anno 2020 – Regione Marche

In Italia le scelte non espresse sono il 57,1% mentre quella per la Chiesa Cattolica il 33,7%. Per lo Stato solo il 5,2%. Poche le scelte per le altre confessioni religiose.

C’è chi critica l’intero meccanismo della ripartizione dell’8×1000. Innanzi tutto  perché dovrebbe essere basato sulla volontarietà, mentre la ripartizione delle scelte inespresse vìola, di fatto, questo principio. Inoltre a differenza delle confessioni religiose, lo Stato italiano non fa pubblicità per sé e non informa su come destina questi fondi.

Ma è specialmente su come vengono ripartite le scelte inespresse che si registrano le maggiori diatribe. La ripartizione delle scelte inespresse è effettuata secondo un criterio proporzionale rispetto a quelle espresse. Quindi sebbene solo il 34% ha espresso una scelta a favore della Chiesa Cattolica, la ripartizione permette sempre alla Chiesa Cattolica di avere l ’80% dei fondi. Per lo Stato il 15% circa del gettito totale. Già alcuni anni fa, il sistema  fu definito dallo storico Piero Bellini “una mostruosità giuridica”.

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net