lunedì, Dicembre 6, 2021
Home > Abruzzo > Chieti, gravidanza a rischio salvata da trasfusione intrauterina

Chieti, gravidanza a rischio salvata da trasfusione intrauterina

chieti

Chieti, gravidanza a rischio salvata da trasfusione intrauterina

CHIETI – Una gravidanza a rischio, un feto salvato grazie ad una trasfusione intrauterina. Una donna diventerà mamma tra circa 12 settimane. Una vicenda a lieto fine, registrata presso l’ospedale di Chieti.

Fautore del “miracolo” il personale della Clinica di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Chieti, diretta da Marco Liberati. Da quanto è stato possibile apprendere, il feto sarebbe stato a rischio di anemia a 29 settimane dall’inizio della gravidanza per un problema immunitario della madre.

Secondo quanto riportato da Rete8, Francesco D’Antonio, professore associato di Ginecologia e Ostetricia, specialista in Diagnosi e terapia fetale e gravidanze a rischio avrebbe spiegato: “Abbiamo messo in campo un lavoro di squadra straordinario perché il sangue da trasfondere deve subire una preparazione assai complessa, che è stata eseguita dal Centro trasfusionale con la preziosa collaborazione del direttore, Patrizia Di Gregorio, e dell’immuno-ematologa Amanda Procida”.

La procedura sembrerebbe aver avuto successo. E una nuova vita verrà alla luce. Non si sono infatti verificate complicazioni e la donna è stata dimessa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net