martedì, Dicembre 7, 2021
Home > Abruzzo > Lanciano, arrestato per stalking il ragazzo del machete

Lanciano, arrestato per stalking il ragazzo del machete

aquila

Lanciano, arrestato per stalking il ragazzo del machete

LANCIANO – Protagonista da due mesi di vari episodi di violenza in pubblico, salendo sui tetti e imbracciando machete e coltelli, ora sono scattati gli arresti domiciliari per Alessio Fanci, 25 anni, di Lanciano, accusato di stalking, lesioni personali aggravate, rapina e procurato allarme in relazione ad atti persecutori nei confronti dell’ex fidanzata di 20 anni. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal gip Massimo Canosa, su richiesta della procura, in ragione della gravità, sistematicità e persistenza delle condotte persecutorie e violente commesse con un dolo intenso e proposito vendicativo, quindi la necessità di garantire l’incolumità fisica della ragazza, messa seriamente in pericolo.

A seguito di denuncia della vittima e successive indagini dei carabinieri, coordinati dal maggiore Vincenzo Orlando, l’indagato, oltre ad inviare quotidianamente ripetuti ed insistenti messaggi e telefonate, in più occasioni ha aggredito fisicamente la ragazza e in una circostanza l’ha costretta a rimanere l’intera notte nella sua abitazione dalla quale si è poi allontanata la mattina seguente approfittando di un momento propizio. In un’altra occasione l’arrestato aveva avvicinato la donna in centro e le aveva puntato un coltello minacciando di morte anche il suo nuovo compagno; inoltre l’aveva raggiunta, sempre in pubblico, a torso nudo e con i pantaloni abbassati, e le aveva strappato la borsa togliendole il cellulare e facendola cadere a terra procurandogli lesioni. Più volte la ragazza ha dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso di Lanciano per lesioni ed ecchimosi multiple e traumi cranici non commotivi, con svariati giorni di prognosi. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net