martedì, Agosto 3, 2021
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: il nuovo sponsor tecnico per la prossima stagione sarà l’Adidas

Sport, Samb: il nuovo sponsor tecnico per la prossima stagione sarà l’Adidas

Samb Adidas

di Marco De Berardinis

Sport, Samb: il nuovo sponsor tecnico per la prossima stagione sarà Adidas. In tema mercato manca solo l’ufficialità per gli arrivi del portiere Avogadri e del centrocampista Cataldi alla Sambenedettese

Sambenedettese – Con una nota ufficiale diffusa l’8 luglio, la società rossoblu ha comunicato che lo sponsor tecnico per la stagione 2021/2022 sarà la prestigiosa marca tedesca di abbigliamento sportivo Adidas. Di seguito il comunicato ufficiale.

“L’A.S. Sambenedettese è lieta di comunicare che sarà Adidas il partner tecnico per la stagione 2021/22. L’accordo con il prestigioso brand internazionale è stato sottoscritto tramite Gtz Distribution, distributore ufficiale del marchio Adidas”.

“E’ stata da subito la nostra prima scelta – le parole del presidente dellaSambenedettese, Roberto Renzi – E siamo felici di poter vestire Adidas per la prossima stagione (con un’opzione per il 2022-23) tutti i nostri atleti e i vari staff. Un brand questo che non ha bisogno di presentazioni e che fonda la sua filosofia su quelli che sono i valori fondamentali del mondo dello sport come rispetto, collaborazione, integrazione e appartenenza, solo per citarne alcuni. Ho apprezzato molto poi la politica green dell’azienda che nell’anno in corso punta a realizzare il 60% della propria produzione con materiale riciclato grazie all’importante partnership con l’organizzazione ambientale Parley for the Oceans. A nome dell’A.S Sambenedettese do il più caloroso benvenuto al nuovo partner tecnico”.

“Gtz Distribution è orgogliosa di inaugurare la partnership con la Samb – le parole dell’amministratore delegato dell’azienda veneta, Patrick Zecchinel – Raramente si trovano sul mercato realtà calcistiche così attente all’utilizzo del marketing e della comunicazione. La visione comune di Gtz e Sambenedettese si basa sulla consapevolezza delle potenzialità enormi, in termini di immagine, soccer-brand identity e merchandising che può generare l’atto di scegliere un partner tecnico come Adidas. Oggi il sistema calcio deve evolversi in senso aziendalistico, se si vuole competere con i campionati esteri e non si potrà farlo senza l’immagine e la forza mediatica dei Big Brands. Per questo Gtz già nel lontano 2015 ha scelto con successo in controtendenza (in un mercato italiano votato al no brand economico) come proprio slogan: ‘Only the prestigious ones’, ossia di vestire solo con i top brands e solo società sportive gloriose ed innovative”.

Mercato – Manca solo l’ufficialità affinchè i calciatori Lorenzo Avogadri, portiere classe 2001 di proprietà dell’Atalanta e Riccardo Cataldi, centrocampista anch’egli classe 2001, svincolato, nell’ultima stagione ha giocato con la primavera del Napoli, vestano la casacca rossoblu. Per l’attacco il nome nuovo è Andrea Zini, classe 1998 che ha disputato l’ultima stagione in serie D, girone E con la Pianese, per lui 32 presenze condite da 10 reti e 5 assist. Zini può fare sia la prima che la seconda punta.

L’Associazione Sportiva Sambenedettese s.r.l.,[3][4] meglio nota come Sambenedettese, o altresì nota con le abbreviazioni usate da media e tifosi Samb e Samba, è una società calcistica italiana con sede nel comune di San Benedetto del Tronto. Nella stagione 2020-2021 milita nel girone B del campionato di Serie C, terzo livello del campionato italiano di calcio.

Fondata il 4 aprile 1923 in seguito alla fusione di 3 squadre locali (Fortitudo, Serenissima, Forza e Coraggio), vanta 67 campionati nell’area del professionismo, di cui 21 partecipazioni al campionato di Serie B; ha trascorso buona parte della propria storia in Serie C e Serie C1.[5] I periodi più vittoriosi della Sambenedettese sono ascrivibili alle presidenze di Domenico Roncarolo, che guidò la società dal 1948 al 1966,[6] e Ferruccio Zoboletti alla guida della società dal 1981 al 1990.[7] Il suo palmarès annovera una Coppa Italia Serie C.[8]

La squadra marchigiana si collocava al 41º posto nella classifica perpetua della Serie B e al 58º posto nella graduatoria della tradizione sportiva italiana secondo i criteri della FIGC.

I colori sociali della Sambenedettese, il rosso e il blu, richiamano i colori indossati dal soldato-martire Benedettosanto patrono della città, e sono anche i colori dello stemma cittadino.