sabato, Settembre 25, 2021
Home > Mondo > Trump, ho difeso la democrazia ma continua la caccia alle streghe

Trump, ho difeso la democrazia ma continua la caccia alle streghe

trump

Trump: dopo elezioni corrotte ho difeso integrità democrazia

Risultato immagini per donald trump wikipedia

Dopo l’assoluzione dal secondo tentativo di impeachment – record assoluto per un Presidente a stelle e strisce – l’ex inquilino della Casa Bianca Donald Trump denuncia la autentica persecuzione di cui si ritiene vittima, tanto da configurare una vera e propria caccia alle streghe.

Nessun tentativo di sovvertire la democrazia: il mio obiettivo era quello di preservare “l’integrità e l’onestà delle elezioni e la santità del voto”. Così infatti l’ex presidente Usa, interviene in una nota sulle ultime rivelazioni,secondo le quali avrebbe fatto pressione sui vertici del dipartimento di giustizia affinchè dichiarassero le elezioni 2020 corrotte. “Nel nostro Paese ci sono state elezioni corrotte -insiste Trump- e il Congresso deve indagare su questa corruzione, non su chi sta cercando di denunciarla”.

Ma nonostante icontinui attacchi mediatici e giudiziari di cui è vittima l’ex Presidente Trump prosegue i suoi comizi ed interventi pubblici contro la nuova amministrazione Biden, da lui ritenuta illeggittima in quanto eletta in consultazioni elettorali considerate alterate ed irregolari.

Ritorno in grande stile infatti in pubblico di Trump iqualche settimana fa alla convention Repubblicana in North Carolina a 4 mesi dall’assoluzione in Senato dal secondo tentativo di impeachment voluto da Nancy Pelosi.

Bden “sta distruggendo il nostro Paese” con la gestione della Cina, del Medioriente e della crisi al confine con il Messico. Così Trump accusa il suo successore: ha cancellato i progressi ottenuti contro l’immigrazione clandestina ed ha creato l’emergenza attuale al confine. “Se non avesse distrutto il nostro grande lavoro avremmo i confini più forti della storia”,ha dichiarato Trump.

Trump assolto: la fine di una penosa caccia alle streghe

L’immagine della assoluzione di Donald Trump di ieri sera è ben rappresentata dalla faccia livida di rabbia della speaker democratica Nancy Pelosi che attacca a testa bassa i senatori repubblicani rei di aver assolto ieri sera l’ex Presidente dal secondo tentativo di impeachment avviato dai suoi avversari politici .

Con l’assoluzione nel secondo processo d’impeachment, è finita la “più grande caccia alle streghe nella storia del nostro Paese”. Lo afferma l’ex presidente degli Stati Uniti, in una dichiarazione subito dopo la votazione in Senato. Trump aggiunge di volere “continuare” a difendere “la grandezza dell’America”. “Voglio innanzitutto ringraziare il mio team di avvocati per il loro instancabile lavoro a favore della giustizia e della difesa della verità”, ha detto the Donald, lodando anche i 43 senatori Repubblicani che hanno impedito la vittoria democratica vanificando il voltafaccia di 7 colleghi della Camera Alta.

Dopo aver superato la prova più pericolosa della sua carriera Trump rialza quindi la testa e promette trionfante un grande ritorno sula scena politica. “Faremo di nuovo grande l’America” è di nuovo il suo programma che disturba il sonno degli avversari democratici, che hanno fallito nel loro tentativo di eliminarlo per sempre dalle future competizioni elettorali.