martedì, Settembre 28, 2021
Home > Anticipazioni TV > Il film d’autore stasera in TV: “I cancelli del cielo” lunedì 9 agosto 2021

Il film d’autore stasera in TV: “I cancelli del cielo” lunedì 9 agosto 2021

i cancelli del cielo

Il film d’autore stasera in TV: “I cancelli del cielo” lunedì 9 agosto 2021 alle 21:10 su Rai Movie

I Cancelli del Cielo.png

I cancelli del cielo (Heaven’s Gate) è un film del 1980 scritto e diretto da Michael Cimino. È un western epico liberamente ispirato alla guerra della Contea di Johnson, e ritrae una disputa fittizia tra i proprietari terrieri e gli immigrati europei nel Wyoming nel 1890. Il film ha come protagonisti Kris KristoffersonChristopher WalkenJohn HurtSam WaterstonBrad DourifIsabelle HuppertJoseph Cotten e Jeff Bridges.

Vi furono grandi battute d’arresto nella produzione del film a causa del superamento di costi e tempo, pubblicità negativa e voci circa il presunto stile registico prepotente di Cimino.

All’uscita ricevette recensioni negative e incassò meno di tre milioni di dollari in patria (a fronte di un budget stimato di 44 milioni),[1] avvicinando al collasso la società di distribuzione, la United Artists, e distruggendo effettivamente la reputazione di Cimino, in precedenza uno dei registi in ascesa di Hollywood grazie al suo celebre film del 1978 Il cacciatore, che aveva vinto cinque Premi Oscar 1979.[2]

Cimino aveva una visione costosa e ambiziosa per il film e si spinse a usare oltre quattro volte il budget previsto. I problemi finanziari del film e il conseguente trasferimento della United Artists portarono a un allontanamento dalla filosofia della Nuova Hollywood a favore di un maggior controllo delle case di produzione sui film.[3]

Col passare del tempo, un certo numero di valutazioni sono diventate più sfumate e, in alcuni casi, più positive,[4] e Alberto Barbera ha descritto I cancelli del cielo come un “capolavoro moderno”, il cui rimontaggio dopo l’insuccesso delle proiezioni per la stampa sarebbe stato “una delle più grandi ingiustizie della storia del cinema”.[5]

Nel 1870 i giovani James Averill e William C. Irvine si laureano presso l’Università di Harvard. Il reverendo parla ai laureati dell’associazione della “mente colta con quella incolta” e dell’importanza dell’educazione. Irvine, brillante ma ovviamente ubriaco, lo segue con le sue opinioni opposte e irriverenti. Si tiene quindi una celebrazione, al termine della quale gli studenti maschi fanno una serenata alle donne presenti, tra cui la fidanzata di Averill.

Vent’anni dopo, Averill sta attraversando la città in piena espansione di Casper (Wyoming) sulla sua strada a nord della Contea di Johnson dove ora è un maresciallo. I poveri immigrati europei appena arrivati nella regione sono in conflitto con i ricchi, affermati baroni del bestiame organizzati nella Wyoming Stock Growers Association; i nuovi arrivati a volte rubano il bestiame per necessità. Nathan D. Champion – un amico di Averill e vigilante degli allevatori – uccide un colono per sospetto furto di bestiame e ne dissuade un altro dal rubare una mucca. Nel corso di una riunione formale del consiglio, il capo dell’associazione Frank Canton informa i membri, tra cui un ubriaco Irvine, dei piani di uccidere 125 coloni come ladri e anarchici. Irvine lascia la riunione, incontra Averill e gli comunica i piani dell’associazione. Averill, mentre lascia il locale dell’associazione, ha un litigio con Canton, a cui dà uno schiaffo. Alcuni giorni dopo Canton recluta degli uomini per uccidere i coloni.

Ella Watson, tenutaria di un bordello che accetta bestiame rubato come pagamento per l’uso delle sue prostitute, è infatuata sia di Averill che di Champion. Averill ed Ella pattinano in mezzo alla folla, e poi ballano da soli, in una enorme pista di pattinaggio chiamata Heaven’s Gate, costruita dall’imprenditore locale John L. Bridges. Averill ottiene una copia della lista nera dell’associazione da un capitano dell’esercito americano e legge i nomi ad alta voce ai coloni, che cadono in preda allo sconforto terrorizzati. Cully, un capostazione amico di Averill, vede il treno con i mercenari di Canton in direzione nord e cavalca per avvertire i coloni, ma viene ucciso. Più tardi, alcuni uomini si recano al bordello di Ella e la violentano. Averill arriva e li uccide tutti tranne uno, che fugge. Champion, rendendosi conto che i suoi capi vogliono uccidere Ella, va al campo di Canton e spara allo stupratore rimasto in vita, poi si rifiuta di partecipare al massacro.

Canton e i suoi uomini vanno allora alla capanna di Champion, e danno luogo a uno scontro a fuoco. Nel tentativo di salvare Champion, Ella arriva col suo carro e spara a uno dei mercenari, prima di fuggire a cavallo. Champion e i suoi due amici vengono uccisi in una massiccia sparatoria, che si conclude con l’incendio della sua capanna. Watson mette in guardia i coloni sull’arrivo di Canton in un altro grande, caotico raduno nell’Heaven’s Gate. Gli agitati coloni decidono di combattere; Bridges conduce l’attacco alla banda di Canton. Con gli invasori ora circondati, entrambi i lati subiscono perdite (tra cui un ubriaco e poetico Irvine) mentre Canton lascia il campo di battaglia per lanciarsi alla ricerca di rinforzi.

Ella torna alla capanna carbonizzata di Champion, dove scopre il suo cadavere, con una lettera in cui documenta i suoi ultimi minuti da vivo. Averill la raggiunge e, dopo aver letto la lettera, si unisce a malincuore, con le loro rudimentali macchine d’assedio e cariche esplosive. Il giorno dopo ha luogo l’attacco contro gli uomini di Canton e le loro fortificazioni di fortuna. Anche in questo caso ci sono pesanti perdite da entrambe le parti, prima che l’esercito degli Stati Uniti, con Canton in testa, arrivi a fermare i combattimenti e salvare i restanti mercenari assediati.

Più tardi, alla capanna di Ella, Bridges ed Averill si preparano ad andarsene per sempre, ma vengono attaccati da Canton e altri due uomini, che sparano a Bridges ed Ella, uccidendoli. Dopo aver ucciso Canton e i suoi uomini, un addolorato Averill tiene il corpo di Ella tra le sue braccia.

Più di dieci anni dopo un aristocratico ma più anziano Averill passeggia sul ponte del suo yacht al largo di Newport, nel Rhode Island. Va sottocoperta, dove un’attraente donna di mezz’età sta dormendo in un boudoir di lusso. Averill la guarda, senza dire nulla. La donna, che è la sua vecchia fidanzata di Harvard (forse ora sua moglie), si sveglia e gli chiede una sigaretta. In silenzio, Averill l’accontenta e ritorna sul ponte. I cancelli del cielo,

Regia di Michael Cimino

Con: Kris KristoffersonChristopher WalkenJohn HurtSam WaterstonBrad DourifIsabelle HuppertJoseph Cotten e Jeff Bridges

Fonte: WIKIPEDIA