sabato, Settembre 18, 2021
Home > Italia > Afghanistan, Di Maio: “Ora inizia la fase 2. Alto il rischio di attentati”

Afghanistan, Di Maio: “Ora inizia la fase 2. Alto il rischio di attentati”

afghanistan

Afghanistan, Di Maio: “Ora inizia la fase 2. Alto il rischio di attentati”

“Hanno onorato il nostro Paese, hanno dato il massimo in una situazione drammatica rischiando anche la propria vita. Oggi a Fiumicino abbiamo accolto diplomatici e militari tornati da Kabul. Nei loro volti la stanchezza di giornate lunghe, di un lavoro difficile e rischioso, ma anche l’emozione di esser ritornati in patria, dai propri cari. Oggi si conclude la fase 1, l’Italia ha evacuato circa 5000 civili afghani, siamo stati il primo Paese dell’Unione Europea per numero di evacuazioni.

Questo dimostra tutto l’impegno e la serietà del nostro Paese, di donne e uomini che hanno fatto un lavoro egregio. Adesso inizia la fase 2. In settimana partirà il “piano italiano per il popolo afghano”, che ho illustrato nei giorni scorsi in Consiglio dei Ministri, con la prima riunione della cabina di regia interministeriale, così da coordinare le iniziative per l’accoglienza e la formazione di tanti bambini e ragazzi arrivati in Italia. Intanto ho proposto alla Presidenza slovena di far partecipare nella prossima riunione dei ministri degli Esteri europei anche Filippo Grandi, Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Non possiamo lasciare nulla al caso, sono alti i rischi attentati terroristici in Afghanistan e il popolo afghano va supportato da tutta la comunità internazionale. Non finirò mai di ripeterlo: grazie al nostro corpo diplomatico, all’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, al Ministero della Difesa, ai militari italiani, alla nostra intelligence. Persone straordinarie che ci rendono orgogliosi di essere italiani”. Così ieri in una nota ufficiale il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che ha atteso all’aeroporto di Fiumicino l’ultimo volo italiano partito venerdì pomeriggio da Kabul con a bordo civili afghani, il console Claudi, l’ambasciatore Pontecorvo e i carabinieri del Tuscania.

“In Afghanistan – ha dichiarato il Comandante del contingente carabinieri presso l’ambasciata italiana in Afghanistan, Alberto Del Basso – abbiamo una situazione molto caotica ed incerta. Per fortuna, il sistema Paese ha funzionato: abbiamo recuperato anche più di quelli che erano gli obiettivi prefissati e devo dire che il fatto che il Console sia rientrato sano e salvo e che il numero degli afghani rientrati sia stato sopra le aspettative, ritengo sia un grande successo. La fase dell’attentato è stata scioccante ma per fortuna eravamo stati avvisati. Il Console ha opportunamente deciso di sospendere le operazioni di recupero. E questo probabilmente ci ha salvato la vita perché era esattamente il luogo dove noi andavamo a recuperare i civili afghani. Abbiamo partecipato alla commemorazione degli americani in onore dei caduti, ed è stato molto emozionante, commovente ed ha colpito tutta la base”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.