giovedì, Ottobre 28, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Gianni Alberico, scalpellino di Musellaro di Bolognano

Gianni Alberico, scalpellino di Musellaro di Bolognano

PESCARA – Alle 10 Giornate in Pietra 2021, concluse nello scorso weekend a Lettomanoppello ha partecipato con un suo bassorilievo anche Gianni Alberico, scalpellino di Musellaro, frazione di Bolognano, sulla Maiella centro – orientale pescarese. A tal proposito, abbiamo scambiato due chiacchiere con lui per conoscere più da vicino la 1 attività di scalpellino della Maiella:
Ci parli brevemente di lei e della sua attività….
Sono il titolare di una impresa edile e  mi occupo inoltre, della lavorazione artistica della pietra, attività che porto avanti da circa trenta anni”.
–  Che bassorilievo/murales ha esposto a Lettomanoppello ?
“In base al tema che ci hanno
dato, ossia miniere e scalpellini, ho presentato a Lettomanoppello un’immagine che rappresenta sia le miniere che lo scalpellino che sta lavorando scolpendo la miniera”.
A quale scuola degli scalpellini della Maiella si ispira, a quella di Pennapiedimonte o a quella di Lettomanoppello?
“Sono un autodidatta che ha iniziato presto con circa trent’anni di esperienza”.