mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Marche > Ricetta del giorno: linguine allo scoglio sfiziose

Ricetta del giorno: linguine allo scoglio sfiziose

linguine

Ricetta del giorno: linguine allo scoglio sfiziose

Le linguine allo scoglio sono un primo piatto protagonista della cucina italiana salita da tempo sul podio delle ricette di mare. Quella che vi proponiamo oggi è una ricetta che presenta alcune varianti e che sicuramente richiede tempo per la preparazione, ma che si rivelerà senza dubbio ben speso. Per una ricetta da leccarsi i baffi sarà indispensabile utilizzare pesce freschissimo.

Ingredienti per 4 persone

  • 16 gamberi
  • 500 grammi di cozze
  • 500 grammi di vongole
  • 300 grammi di canocchie
  • 3 calamari o il peso equivalente in seppie
  • 4 capesante
  • 200 grammi di pomodori pachino
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 4 spicchi di aglio
  • sale e pepe
  • 5-6 foglie di basilico
  • 1 rametto di origano fresco
  • 400 grammi di  linguine

Preparazione

Lavate e pulite il pesce. Tenete le vongole in ammollo per almeno 5 ore in acqua salata. Le cozze vanno spazzolate, lavate e private della barbetta verde. Lavate i gamberi, staccate le teste ed eliminate il carapace.

Staccate la testa dei calamari, recuperate le testa tagliando poco sopra gli occhi. Eliminate il contenuto della sacca, lavate bene e tagliate a rondelle. Pulite le capesante eliminando ogni granello di sabbia. Con un paio di forbici, tagliate la testa delle canocchie e praticate un taglio lungo tutta la pancia. Stappate un buon bianco sapido. Fate cuocere i gamberi e le canocchie per tre minuti per lato, unite origano fresco, basilico, aglio, mezzo bicchiere di vino e a due cucchiaiate d’olio. Condite con sale e pepe. Fate sfumare e tenete da parte.

Mettete uno spicchio di aglio un una padella grande, aggiungete 5 cucchiai di olio e mettete dentro vongole e cozze, sfumate con un goccino di vino e fatele aprire. Scolate i mitili e filtrate il sugo per eliminare eventuali resti di sabbia.

Nella stessa padella cuocete anche i calamari, sfumando con un goccio di vino, poi coprite con il coperchio e fate stufare a fiamma dolce per 20 minuti, in modo che che i calamari si cuociano quasi al vapore. Controllate che non si asciughino troppo o che non si attacchino al fondo della padella.

Lavate e sminuzzate il prezzemolo. Tagliate i pomodorini pachino a metà e condite con olio, sale, pepe e una spruzzata di aceto, fateli saltare in padella con una puntina di zucchero di canna, per 5-6 minuti e poi aggiungeteli al pesce.

Quando siete pronti, cuocete gli le linguine in abbondante acqua (poco) salata e scolateli ben al dente, tuffateli nel sugo di pesce e finite di cuocere, aggiungendo un goccio di acqua di cottura se servisse. Spolverate con altro prezzemolo e servite subito.

Se volete incastonare una gemma in queste splendide linguine allo scoglio, cuocete le capesante in padella in un cucchiaio di burro a fiamma sostenuta, per 3 minuti per lato e poi adagiatela sopra le linguine. (Foto Trattoria Il Faro Alba Adriatica)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net