mercoledì, Dicembre 8, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 24 ottobre alle 8.40 su Rai 1: “testimoni e profeti”

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 24 ottobre alle 8.40 su Rai 1: “testimoni e profeti”

sulla via di damasco

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 24 ottobre alle 8.40 su Rai 1: “testimoni e profeti”

(none)

Su Rai2, conduce Eva Crosetto

Trasmettere la speranza è la loro missione. Nella ricorrenza della Giornata Mondiale missionaria, “Sulla Via di Damasco”, domenica 24 ottobre alle 8.40 su Rai2, racconta il popolo delle missioni: testimoni e profeti chiamati ad annunciare la Buona Notizia nelle periferie del mondo.

Per parlare della vocazione che chiede tutto, la conduttrice Eva Crosetta incontra Padre Giulio Albanese, missionario comboniano e giornalista, che conosce bene l’affascinante mondo della Chiesa in uscita, che benedice, consola e rialza, per “trasmettere la bellezza di Gesù”, come ha detto Papa Francesco in un suo intervento.

Hanno invece sparato alle gambe a padre Christian Carlassare, altro protagonista della puntata, missionario e giovane vescovo nella terra più dimenticata del Sud Sudan. Nella sua testimonianza mai una parola di rancore o di paura, solo tanta fede.

Sognano una fratellanza umana, una cittadinanza internazionale e una distribuzione delle risorse più giusta, i Missionari di Papa Francesco, movimento nato nel 2014 e ispirato a San Francesco. A parlarne all’interno del programma di Vito Sidoti sarà uno di loro, Lucas Pedro. La regia è curata da Alessandro Rosati.

Sulla via di Damasco è un programma televisivo italiano di approfondimento culturale e religioso[1] dedicato al tema del cattolicesimo, trasmesso da Rai 2 a partire dal 2002 e condotto dal 2004 da Giovanni D’Ercole e dal 20 gennaio 2019 da Eva Crosetta.

La trasmissione, nata nel 2002-2003 sulle ceneri dei precedenti Prossimo tuoMillennium e Terzo Millennio, ha avuto per le prime due stagioni il formato del reportage monografico (dai 30 ai 50 minuti), ponendosi come trasmissione di approfondimento culturale e spirituale, realizzando servizi in Italia e fuori da essa. Dal 2004 diventa una trasmissione in studio con il contributo di filmati e ospiti. Dal 2014 la durata è annuale e si è arricchito dei profili social ufficiali Twitter e Facebook[2].

Il programma è stato ideato e condotto fino al 5 gennaio 2019 dal vescovoGiovanni D’Ercole[3][4]. Il programma è stato ideato dallo stesso Giovanni D’Ercole[5], che ne è autore con Vito Sidoti[6] e Roberto Milone (quest’ultimo fino al 2013). D’Ercole nel 2019 ha passato il testimone alla conduttrice Eva Crosetta. Il programma è a cura di Annarita Trimarchi, il produttore esecutivo è Anna Santopadre. Dal 2008 il programma ha come collaboratore don Davide Banzato che è stato anche inviato nei servizi in esterno dal 2010 al 2015[7][8][9][10]. Attualmente collaborano con l’autore Vito Sidoti anche Domitia Caramazza ed Emiliano Fiore; come registi Marina Gambini, Raffaele Genovese, Alessandro Rosati, Paola Vannelli, Maria Cristina Buttà. Il programma è realizzato presso lo Studio 1 della Rai in via Teulada.