lunedì, Novembre 29, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro in TV di Verner del 13 novembre alle 15.45 su Rai 5: “I signori Barbablù”

Anticipazioni per il Grande Teatro in TV di Verner del 13 novembre alle 15.45 su Rai 5: “I signori Barbablù”

barbablù

Anticipazioni per il Grande Teatro in TV di Gerard Verner del 13 novembre alle 15.45 su Rai 5: “I signori Barbablù”

Per il Grande Teatro in TV di Gerard Verner in onda oggi sabato 13 novembre alle 15.45 su Rai 5 l’opera teatrale “I signori Barbablù” nella versione andata in onda nel giugno 1973 sulla Rai con la regia di Guglielmo Morandi e la interpretazione di Aroldo Tieri e Giuliana Lojodice.

Gerald Verner (1897-1980) è stato uno scrittore di thriller, scrivendo più di 120 romanzi tradotti in oltre 35 lingue. [1] Molti di questi sono stati adattati in serial radiofonici, spettacoli teatrali e film.

Verner nacque John Robert Stuart Pringle a Streatham , Londra il 31 gennaio 1897 e morì a Broadstairs, Kent, Inghilterra il 16 settembre 1980. [2]

Nei suoi primi giorni scriveva interamente sotto il nome di Donald Stuart, incluse 44 storie per la Sexton Blake Library. Ha anche scritto 6 storie per Union Jack e 3 per The Thriller sotto questo pseudonimo, oltre a due spettacoli teatrali e due film. I suoi altri pseudonimi includono Derwent Steele, Thane Leslie e Nigel Vane. Negli anni ’30 scrisse per le riviste The Thriller e Detective Weekly . Con i nomi dei titoli cambiati e dei protagonisti molte di queste storie sono state riciclate come romanzi per l’editore Wright & Brown. Alcuni dei suoi romanzi sono stati ristampati di recente, nel 2012 ( The ‘Q’ Squad ). [3] Lo stile di Verner fu fortemente influenzato da quello di Edgar Wallace. Era uno dei preferiti del Duca di Windsor , a cui è stato presentato un set appositamente rilegato di 15 thriller di Verner.

Ha anche scritto opere teatrali tra cui adattamenti di Peter Cheyney s’ L’urgente Hangman in Meet Mr. Callaghan (1952) (girato nel 1954) e l’Agatha Christie thriller di Towards Zero (1956).

Barbablù è una fiaba trascritta da Charles Perrault nel XVII secolo che fece la sua prima apparizione nella raccolta Histoires ou contes du temps passé, nella precedente versione manoscritta intitolata I racconti di Mamma Oca, nel 1697.

Benché la versione di Perrault avesse un tono evidentemente pedagogico, che ammoniva i lettori soprattutto a non lasciarsi guidare dalla smodata curiosità, la vicenda del sanguinario uxoricida nell’immaginario collettivo finì per essere presto associata all’idea del serial killer, al punto che quello di Barbablù divenne il soprannome affibbiato ad alcuni reali assassini seriali, come per esempio Henri Landru.