lunedì, Dicembre 6, 2021
Home > Mondo > Polonia, caos al confine con la Bielorussia

Polonia, caos al confine con la Bielorussia

polonia

Polonia, caos al confine con la Bielorussia

La violenza è scoppiata martedì al confine tra Polonia e Bielorussia , mentre i migranti che cercavano disperatamente di entrare nell’Unione europea hanno lanciato pietre contro le guardie di frontiera polacche che hanno risposto con idranti e gas lacrimogeni.

Le autorità polacche e bielorusse si sono accusate l’un l’altra per l’intensificarsi delle tensioni al confine, dove migliaia di persone hanno viaggiato nella speranza di entrare nell’UE. Ci sono state scene caotiche al valico di frontiera di Bruzgi-Kuźnica, dove si potevano vedere folle di migranti che rompevano blocchi di cemento e raccoglievano rami di alberi da lanciare verso la parte polacca.

Secondo BelTA, il vice capo del Dipartimento delle radiazioni, della protezione chimica e biologica e dell’ecologia delle forze armate bielorusse, Igor Malyk, ha detto ai giornalisti che le forze di sicurezza polacche hanno usato “sostanze chimiche tossiche” contro i rifugiati. “Oggi abbiamo assistito a come le forze di sicurezza polacche al confine tra Bielorussia e Polonia hanno utilizzato mezzi speciali contenenti sostanze chimiche irritanti tossiche contro i rifugiati, compresi donne e bambini”, ha detto Malyk.

Secondo la polizia polacca, sette agenti di polizia sono rimasti feriti dopo essere stati colpiti da proiettili. Donne e bambini che solo un giorno prima erano stati accampati in tende vicino alla recinzione di confine si erano ritirati, e gli uomini, molti dei quali esprimevano la loro rabbia per essere stati lasciati in un limbo in condizioni terribili, si stavano ammassando negli scontri più drammatici. “Stiamo combattendo per rimanere in vita”, ha detto un uomo alla CNN.

La guardia di frontiera polacca ha detto martedì che i migranti accampati vicino al checkpoint di Bruzgi-Kuźnica si stavano comportando in modo “aggressivo”, lanciando pietre e vari oggetti contro i servizi polacchi. “Per prevenire l’attraversamento illegale delle frontiere, sono stati usati idranti contro gli stranieri aggressivi”, ha detto l’agenzia di sicurezza su Twitter.

Il ministero della Difesa polacco ha condiviso su Twitter filmati che mostrano ufficiali e soldati polacchi in piedi spalla a spalla con scudi antisommossa mentre le rocce vengono lanciate oltre il recinto di confine di filo spinato, descrivendo la scena come un “attacco di migranti”. 

Il ministero ha anche accusato i servizi bielorussi di dotare i migranti di “granate stordenti”. Martedì il portavoce dei servizi di sicurezza polacchi, Stanisław Żaryn, ha scritto su Twitter degli scontri, congratulandosi con le forze polacche per aver respinto con successo la “prima ondata di attacchi al confine”. Martedì BelTA ha riferito di “un aggravamento della situazione” al confine, mentre i migranti cercano “con tutti i mezzi per raggiungere la Polonia” e le autorità polacche rispondono con gas lacrimogeni, granate assordanti e idranti, “versando acqua sulle persone al freddo”. (fonte CNN)

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net