lunedì, Novembre 29, 2021
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Quarto Grado” del 19 novembre alle 21.25 su Rete 4: i casi di Nada Cella ed Omar Confalonieri

Anticipazioni per “Quarto Grado” del 19 novembre alle 21.25 su Rete 4: i casi di Nada Cella ed Omar Confalonieri

quarto grado

Anticipazioni per “Quarto Grado” del 19 novembre alle 21.25 su Rete 4: i casi di Nada Cella ed Omar Confalonieri

Quarto Grado 2019/2020 | Mediaset Play

Venerdì 19 novembre, alle ore 21.25, su Retequattro, nuovo appuntamento con “Quarto Grado”. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.
 
Il programma a cura di Siria Magri apre con il caso di Nada Cella, la 24enne uccisa a Chiavari il 6 maggio 1996, nello studio del commercialista Marco Soracco.
Possibile che sia stata la gelosia il movente del delitto? Dalle carte dell’inchiesta spunta una nuova testimone e intanto Annalucia Cecere, la donna indagata per omicidio, nega ogni tipo di coinvolgimento e si chiude nel silenzio.
 
A seguire, la sconcertante vicenda di Omar Confalonieri. Secondo le indagini, il 48enne avrebbe stuprato una cliente dopo aver narcotizzato lei e il marito: invitati i due in un bar per un aperitivo, l’agente immobiliare milanese avrebbe messo un farmaco nei loro drink.
Ma dal suo passato emergono nuovi fatti inquietanti: altre due donne sarebbero state stordite e abusate. Dietro la sua figura si nasconde un pericoloso violentatore seriale?

Quarto Grado è un programma televisivo italiano di genere talk show, in onda su Rete 4 dal 7 marzo 2010, condotto da Salvo Sottile con Sabrina Scampini dal 7 marzo 2010 al 7 giugno 2013, mentre dal 6 settembre 2013 da Gianluigi Nuzzi con Alessandra Viero, il venerdì in prima serata. La stagione televisiva 2016-2017, è stata condotta da Gianluigi Nuzzi con Elena Tambini. Il programma è giunto alla dodicesima edizione e va in diretta dallo studio 10 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese.

Nel maggio 2015 viene lanciato anche il magazine “Quarto Grado“, rivista settimanale correlata alla trasmissione televisiva.