domenica, Gennaio 16, 2022
Home > Abruzzo > Educational Tour organizzato da Il Bosso e Wolftour

Educational Tour organizzato da Il Bosso e Wolftour

Educational Tour organizzato da Il Bosso e Wolftour


L’AQUILA – Concluso con successo l’educational tour organizzato da Il Bosso e Wolftour per il progetto ”In Bici nel cuore d’Abruzzo”. Il Bosso è capofila della Rete di operatori “ un Viaggio dal Gran Sasso al Sirente”

Il Bosso Soc.Coop Un’azienda che opera nel settore del Turismo esperienziale e delle attività outdoor da 20 anni.
Annovera nelle sue compagini molte professionalità tra cui accompagnatori di canoa, di mtb, di media montagna ecc. Possiede inoltre un ambito dedicato alla progettazione ed all’educazione ambientale.

Albergo diffuso e SPA -Castello di Fagnano Struttura ricettiva che rappresenta un sistema qualificato di micro ricettività turistica diffusa con annessi servizi, all’interno del borgo medievale di Castello, frazione di
Fagnano Alto Albergo Parco Gran Sasso Castel del Monte, La conduzione familiare, la cura e l’attenzione con cui l’ospite viene accolto e la cucina tipica e genuina sono i tratti distintivi di questo albergo che si rivolge in particolare alle famiglie, agli sportivi ed agli amanti della natura e della cultura.

Sextantio Albergo Diffuso Santo Stefano di Sessanio è la declinazione naturale di un progetto culturale che si basa sul recupero e la trasmissione della cultura identitaria del territorio in cui si sviluppa. Nella struttura ricettiva i servizi offerti sono legati alle culture del luogo, dalle consuetudini espresse nella sfera domestica, al cibo popolare e all’artigianato, portati alla luce da una ricerca etnografica svolta negli ultimi dieci anni con il Museo delle Genti d’Abruzzo.

Inserita con grandi aspettative tra le azioni del progetto ”In Bici nel cuore d’Abruzzo”, l’educational tour si è svolto il 20 Novembre 2021 e ha visto la partecipazione di giornalisti, blogger, fotografi, videomaker selezionati, interessati a conoscere meglio le straordinarie bellezze del territorio. Dalle 10 alle 22 i partecipanti, provenienti da Abruzzo, Lazio, Sicilia, sono stati accolti in alcune delle più belle e suggestive località del territorio, tra cui Capestrano, Fagnano Alto, Santo Stefano di Sessanio, Castel del Monte, e hanno potuto godere delle eccellenze eno-gastronomiche locali.

Testimonial d’eccezione dell’iniziativa sono stati Donatella Di Pietrantonio, Setak e Graziano Paolone.

Il tour, zaino e chitarra in spalla, un po’ a zonzo per il territorio con un minibus attrezzato per l’occasione, è una sorta di Abruzzo Trail, un viaggio dove i viaggiatori vanno in cerca di avventura e bellezza.

“Creatività, tecnologia, organizzazione professionale per una esperienza di visita del territorio straordinaria” ha dichiarato Paolo Setta, responsabile de Il Bosso. “Oggi più che mai il visitatore desidera vivere una vera e propria esperienza di vita e vuole condividere con i suoi contatti una prospettiva differente sul mondo. Grazie a questo progetto del GAL Gran Sasso Velino abbiamo avuto l’opportunità di gettare le basi per sperimentare nuove cose.”

“Una esperienza totalmente immersiva nell’Abruzzo più autentico, qualcosa di unico e irripetibile. Si tratta di una innovativa modalità di scoperta e fruizione del territorio con il quale il viaggiatore può interagire di continuo, per conoscere sempre nuovi contenuti” ha dichiarato Antonio Stroveglia, direttore di Wolftour. “Con questo educational tour torniamo finalmente a promuovere sui mercati il nostro territorio e le sue eccellenze”.

La partecipazione straordinaria di Donatella Di Pietrantonio e Setak a questa iniziativa, la dimensione umana del tour, le ben vive tradizioni, cultura, arte e storia, che hanno vissuto i partecipanti, rendono il territorio un unicum, in grado di garantire un’esperienza irripetibile.

A conferma di tutto questo, fotografi e videomaker coinvolti si sono detti impressionati dalle bellezze naturalistiche, dalla natura incontaminata, dalla gentilezza delle persone incontrate e dai ritmi ancora a misura d’uomo.

Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche da Cristian Moscone, Presidente de Il Bosso: “Si è trattato di un’occasione significativa per far conoscere realtà locali diverse, dalle più alle meno conosciute, tutte in grado di offrire al visitatore esperienze memorabili.

“È stato un vero piacere accogliere nelle nostre zone professionisti affermati – ha aggiunto Francesca, gestore di un Albergo a Castel del Monte – e condividere con loro alcuni dei tesori del Gran Sasso d’Italia, che ne contiene sicuramente molti altri che aspettano solo di essere valorizzati pienamente. Si tratta senz’altro di un importante passo nella giusta direzione fatto insieme a GAL, operatori locali, tour operator.

L’azione è stata finanziata dal GAL Gran Sasso Velino, soggetto attuatore del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 – MISURA 19 – “Sostegno allo sviluppo locale LEADER di tipo partecipativo”

L’esperienza di visita del territorio sarà raccontata in un docufilm attualmente in fase di produzione.

Itinerario di Visita
Fiume Tirino-Capestrano-Fagnano Alto-Capodacqua-Santo Stefano di Sessanio-Castel del Monte-Campo Imperatore

Donatella dI Pietrantonio
Donatella Di Pietrantonio vive in Abruzzo. Ha esordito con il romanzo Mia madre è un fiume (Elliot 2011, Premio Tropea). Per Einaudi ha pubblicato L’Arminuta (2017), vincitore Premio Campiello 2017 e Bella mia, con cui ha partecipato al Premio Strega 2014 e ha vinto il Premio Brancati e il Premio Vittoriano Esposito Città di Celano. Nel 2020 per Einaudi esce un nuovo romanzo Borgo Sud.

Setak
Setak, alias Nicola Pomponi, è un chitarrista e cantautore abruzzese il cui pseudonimo è un riferimento al soprannome della sua famiglia: “lu setacciar”. Nel corso della sua esperienza artistica ha alternato l’attività di session man per Mannoia, Noemi, Locasciulli, Rettore a quella di solista. Nel 2019 esce il suo primo disco solista Blusanza interamente cantato in lingua abruzzese ma dalle sonorità internazionali, accolto favorevolmente dalla critica. Il disco è arrivato finalista alle “Targhe Tenco” e al “Premio Parodi” durante il quale ha ricevuto il premio per la “Migliore reinterpretazione di un brano di Andrea Parodi”. L’ultimo disco, del 2020, si chiama Alestalé.

A proposito del progetto ”In Bici nel cuore d’Abruzzo”.
Gli obiettivi

  • incentivazione della cultura del ‘’fare rete’’ tra gli operatori del territorio
  • promozione del territorio attraverso proposte sempre attuali e calate con la stagione, che possono rappresentare il volano per lo sviluppo di una microeconomia locale;
  • implementazione di progetti già esistenti sul territorio che fondano sugli stessi principi , vale a dire sostenibilità e promozione territoriale e del tessuto sociale, con lo scopo di dare una finalità agli stessi che non si interrompa una volta terminati, ma trovi nuova linfa vitale attraverso ulteriori sviluppi e declinazioni dei principi di base;
  • ambizioso obiettivo, di dare un’occasione a chi vuole restare, di poterlo fare attraverso lo ‘’sfruttamento’’ sostenibile del proprio territorio e le sue risorse, per contribuire nel lungo periodo a frenare una delle piaghe principali che affligge questi territori, lo spopolamento.
  • promozione di un turismo lento fatto di eccellenze, di autenticità e di unicità.

Un’esplosione di esperienze attive che verranno proposte parallelamente all’implementazione del tracciato cicloturistico, con lo scopo di iniziare a gettare le basi per preparare l’Area Interna a diventare negli anni, una Destinazione Turistica Integrata, che si affaccia come un’offerta innovativa da scoprire e vivere nel cuore più selvaggio ed incontaminato d’Abruzzo.
Un progetto che verrà fatto conoscere al mondo attraverso le indicazioni delle nuove frontiere del marketing, di quello che oggi riesce a prendere e coinvolgere target differenti e differenziati di persone, conoscendone i gusti e le abitudini.

Il progetto ha consentito la creazione di un eco-itinerario di circa 100 km che ha come punti focali i luoghi dove sono le strutture della rete di operatori, quindi Capestrano, Castel del Monte, Santo Stefano di Sessanio e Fagnano Alto.
Valle del tirino e Valle dell’Aterno un’unica destinazione turistica con il comune denominatore della scoperta sostenibile.

Lungo l’itinerario sono state poste delle pensiline di ricarica fotovoltaica per e-bike, per implementare e sperimentare un percorso di bike sharing turistico che permetta ai fruitori di vivere questa esperienza dell’ecoitinerario.

Link per approfondimenti
http://www.galgransassovelino.it
https://www.ilbosso.com/
https://wolftour.it

Comunicato Stampa

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.