domenica, Gennaio 23, 2022
Home > Lazio > Cisl FP Frosinone, Antonio Cuozzo eletto Segretario Generale

Cisl FP Frosinone, Antonio Cuozzo eletto Segretario Generale

Cisl FP Frosinone

Cisl FP Frosinone, Antonio Cuozzo eletto Segretario Generale

“Una federazione che pensa al territorio per guardare lontano: la riprogettazione dei servizi pubblici, durante e dopo l’emergenza Covid, deve iniziare dalle tante competenze e professionalità che lavorano per le persone e per le comunità locali. Ma anche da uno slancio di innovazione che dobbiamo stimolare nella politica e nel management di tutti gli enti pubblici della provincia: a partire dalla sanità, dagli enti locali e centrali e dal terzo settore”. Antonio Cuozzo è il nuovo segretario generale della Cisl Fp Frosinone.

Ferentinate doc, Antonio Cuozzo, reggente da aprile della federazione frusinate, è stato eletto all’unanimità, al VI Congresso della Cisl Fp Frosinone che si è tenuto oggi alla “Tenuta del Massimo Feudo” di Veroli. “Appartenenza, radicamento, innovazione, motivazione, spirito di servizio pubblico sono le parole d’ordine che siamo chiamati a portare avanti per essere il sindacato più rappresentativo nella nostra terra ciociara, come la Cisl Fp già lo è nel Lazio”, ha dichiarato il neo-eletto segretario. “Oggi inizia un viaggio che deve vedere protagonisti i lavoratori e i lavoratrici che più di tutti hanno pagato il prezzo della pandemia e che dopo aver rappresentato la spina dorsale della risposta all’emergenza, devono avere riconoscimento e voce nel cambiamento e nella rigenerazione del modello di welfare”.

Cuozzo, educatore professionale laureato all’Università  “Roma Tre” e prima ancora educatore di comunità, sposato con due figli, proviene dal settore sanitario privato e dall’associazionismo cattolico. Tempra da combattente e animo da comunicatore social. Sempre in prima linea, da professionista come da esponente sindacale, ha svolto la sua carriera in continuo contatto con le persone: giovani e fasce deboli nella sua esperienza lavorativa (spesa nei servizi educativi di diversi comuni, centri sanitari, case famiglia e coop sociali), studenti negli anni in cui è stato docente di corso di laurea all’Università “Tor Vergata”, colleghi e lavoratori nel percorso associativo (Acli, Caritas, Associazione nazionale educatori professionali, organismi pastorali) e sindacale.

Sempre sul campo, sempre con entrambi i piedi nei posti di lavoro. Entrato nella Cisl Fp nel 2002, dall’anno successivo è delegato sindacale nel privato sociale. Anni di dura gavetta fra l’impegno professionale e quello della rappresentanza in un settore di frontiera, dove la battaglia per migliori condizioni di lavoro e per l’affermazione dei diritti è questione di coraggio e determinazione. E’ qui che Antonio Cuozzo si fa le ossa, per poi salire i gradini dell’organizzazione sindacale. Senza mai perdere il contatto con i colleghi nei reparti e negli uffici, così come con i tavoli negoziali o con le iniziative di piazza. Nel 2013 diventa responsabile territoriale della Cisl Fp Roma e Lazio per la Sanità privata e nel 2017 dirigente della Sanità privata del Dipartimento Sanità della Cisl Fp Lazio. Componente del Consiglio nazionale della Cisl Fp e dell’Esecutivo Cisl Fp Roma Capitale Rieti, Cuozzo è stato protagonista insieme alla federazione regionale di categoria della mobilitazione per il rinnovo del contratto della Sanità privata, rappresentando i lavoratori anche in seno alla delegazione trattante della Cisl Fp al tavolo nazionale di negoziato (2019-2020).

Il ritorno nel frusinate segue una scelta di cuore, compiuta ad aprile 2021 quando è stato nominato reggente, ma anche una precisa linea ideale che dovrà accompagnare la Cisl Fp verso l’obiettivo di vincere la tornata elettorale per il rinnovo delle Rsu fissata per aprile 2022: “In questi anni alla Cisl Fp Frosinone sono state gettate le basi per un rinnovamento profondo del sindacato, aprendo sempre di più le porte all’ascolto, all’aiuto, al supporto e alla tutela di chi opera ogni giorno al servizio degli altri. Ma è stato anche preparato il terreno per un progetto di rilancio dei servizi pubblici che veda protagoniste le lavoratrici e i lavoratori. Ora, sotto la guida e con il supporto della Cisl Fp Lazio, è il momento di fare un salto di qualità. Vogliamo essere ancora di più il punto di riferimento di tutti i dipendenti e professionisti del lavoro pubblico e dei servizi pubblici, ma soprattutto, a partire dalle diverse realtà locali, vogliamo costruire con loro un grande laboratorio sperimentale di soluzioni e di partecipazione, per un dotare le nostre città, i nostri borghi e le nostre comunità di un sistema di servizi veloci, efficienti, inclusivi e all’altezza delle aspettative di cittadini e lavoratori”. Dopo l’elezioni del Segretario Generale, Antonio Cuozzo, i delegati presenti hanno anche  eletto i componenti della Segreteria Generale, Sara Fabrizio e Raffaele Ercoli e la Coordinatrice Donna, Rosaria Piscopo. I lavori congressuali, che hanno visto come presidente il Segretario FP Lazio, Roberto Chierchia, hanno visto la presenza anche del sindaco di Veroli, Simone Cretaro, e di Enrico Capuano, Segretario Generale CISL Frosinone, oltre che di tanti delegati eletti nei mesi precedenti a rappresentanza proprio della sede congressuale. Ha inviato un lettera di saluto anche il presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo ribadendo quanto il sindacato possa incidere in modo positivo sull’azione quotidiana di sviluppo e crescita del territorio.

La priorità per il neo eletto Segretario Generale CISL FP Frosinone Antonio  Cuozzo sarà quello della Sanità Pubblica come già ribadito in questi  mesi: “Pretendiamo in modo tangibile e non solo a parole che sia riconosciuto al personale il valore professionale che ha espresso nel  periodo della pandemia e non accettiamo che tale valore sia valorizzato in una percentuale del 50% che divide i  dipendenti a metà e soprattutto in un contesto dove sono esigibili le risorse economiche dei fondi contrattuali. La Cisl FP non sottoscrive l’accordo PEO in quanto ritiene che la misura imposta al tavolo  negoziale sia in evidente contrasto con quanto prevede

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione scrive senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è la Associazione culturale “La Nuova Italia” che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net