domenica, Gennaio 23, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film di animazione stasera in TV: “La famiglia Addams” martedì 28 dicembre 2021

Il film di animazione stasera in TV: “La famiglia Addams” martedì 28 dicembre 2021

la famiglia addams

Il film di animazione stasera in TV: “La famiglia Addams” martedì 28 dicembre 2021 alle 21:20 su Rai 3

TheAddamsFamily2019.png

La famiglia Addams (The Addams Family) è un film di animazione del 2019 diretto da Greg Tiernan e Conrad Vernon, con protagonisti i personaggi della famiglia Addams creati da Charles Addams.

Gomez Addams e Morticia Frump stanno celebrando le loro nozze in una radura della foresta appena fuori da un paesino, circondati da tutto il clan degli Addams, quando vengono raggiunti dalla folla inferocita degli abitanti del paese armati di fiaccole che li caccia via in quanto “mostri”, e dalla quale Morticia e Gomez scappano insieme allo zio Fester a bordo della loro vecchia auto guidata da Mano. Nel viaggio, il gruppo investe Lurch, internato di un manicomio fuggito con ancora stretta indosso la camicia di forza. Scoprono così casualmente un tetro manicomio abbandonato in cima a una ripida collina, perennemente circondato dalle nebbie della palude sottostante e infestato da uno spirito che urla a gran voce “Andate via!”. Ammaliati dalla sinistra bellezza dell’abitazione, Morticia e Gomez decidono subito di farne la propria dimora assumendo l’illeso Lurch come maggiordomo.

Tredici anni dopo, Morticia e Gomez sono ben ambientati nel maniero, nel quale hanno cresciuto i figli Mercoledì, una pallida bambina perennemente triste e annoiata incapace di sorridere e ritratta in bianco e nero, e Pugsley, un bimbetto biondo e cicciottello che si rivela essere un’autentica piccola peste che armeggia sempre con gli esplosivi. Gli Addams si apprestano a celebrare il rito della “mazurca della sciabola” con il quale Pugsley diverrà un membro del clan degli Addams a tutti gli effetti e dove sono tutti i parenti.

A un certo punto Mercoledì scorge una ragazzina in bicicletta oltre le nebbie che circondano il maniero: si tratta di Parker Needler, la figlia di Margaux Needler, conduttrice di un reality show incentrato sulla ristrutturazione di vecchie case, che sotto la collina dove dimorano gli Addams ha costruito una città di fondazione dalle tonalità pastello chiamata Assimilation (in inglese assimilazione), la quale, nelle intenzioni della sua fondatrice, deve essere una città abitata da persone perfettamente uniformate e conformiste, che rispondono a determinati requisiti di “normalità” prestabiliti, che ella tiene sotto controllo attraverso un social network locale e che spia attraverso un circuito chiuso di telecamere che ha segretamente installato in ogni casa.

Margaux intende inoltre presentare Assimilation nel suo programma televisivo, così da vendere le case che sono rimaste ancora invendute e guadagnare una cospicua quantità di denaro.

Tuttavia, a causa della palude che viene prosciugata, la nebbia perenne che circonda la collina si dirada, rivelando il tetro maniero dimora degli Addams; questo stravolge sia la vita degli Addams, che scoprono il mondo al di là dei cancelli della propria casa dal quale si erano tenuti volontariamente separati per i precedenti tredici anni, sia quella di Assimilation e di Margaux Needler, che scoprono una tetra casa che fa “sfigurare” la loro gioiosa e omologata cittadina e rischia di compromettere la telepromozione che l’attende.

Gli Addams decidono così di scendere dalla cittadina e far visita alla cittadina di Assimilation, che riescono a sconvolgere con la loro presenza, mentre Mercoledì, fattasi amica Parker, decide di frequentare la scuola media uscendo per la prima volta dalle mura di casa Addams. Alla scuola Mercoledì rivela il proprio talento maligno opponendosi al bullismo delle compagne di Parker e riportando in vita le rane morte in un esperimento di laboratorio che rievoca le gesta del barone Frankenstein.

Il rapporto con Parker la porta anche ad opporsi alla volontà dei propri genitori e a ostentare abiti e accessori rosa, che sconvolgono Morticia, mentre Parker decide di adottare un abbigliamento goth punk. Alla fine, Mercoledì fugge di casa per andare a vivere con Parker, scoprendo la camera segreta di Margaux da dove controlla la popolazione di Assimilation, cosa che porta la Needler a imprigionare Mercoledì e la figlia nella soffitta di casa propria.

Nel frattempo Pugsley deve affrontare la preparazione della “mazurca della sciabola”, ma si rivela del tutto inetto nella sua esecuzione, gettando nella disperazione il padre. Arrivato dunque il giorno tanto atteso, di fronte agli ospiti nella dimora del clan Addams, Pugsley fallisce miseramente nella prova, e piange affranto davanti al padre convinto di averlo deluso, ma Gomez, rendendosi conto di aver messo troppo sotto pressione suo figlio, si scusa a sua volta, e lo rincuora dicendogli che lui sarà sempre e comunque un Addams.

Intanto, trovatasi davanti all’invasione di parenti degli Addams nella cittadina uniformata di Assimilation, Margaux Needler decide di passare all’azione e aizza i residenti contro gli Addams, portando una catapulta che usa per demolire la loro dimora, che la famiglia non accetta di ristrutturare secondo i canoni stilistici della conduttrice di reality.

Pugsley però rivela in quell’istante all’intero clan che essere un Addams per lui non significa saper armeggiare la sciabola, ma gli esplosivi, e contrasta così con le bombe l’attacco di Margaux, riuscendo a difendere i suoi parenti e mettendo i cittadini di Assimilation davanti al fatto che gli Addams sono una famiglia affiatata e non i perfidi mostri che aveva dipinto Margaux.

In un attacco di rabbia Margaux fa una scenata rivelando la sua vera natura di donna avida e perfida. La figlia la sta però riprendendo con il cellulare, trasmettendo in diretta nei social la sua scenata, cosa che fa precipitare l’audience del suo programma, che viene subito cancellato dall’emittente televisiva.

Grazie a Fester, le case di Assimilation rimaste invendute vengono così destinate ai vari componenti del clan Addams, mentre tra lui e Margaux comincia a nascere un’intesa amorosa. Nel contempo i cittadini di Assimilation aiutano gli Addams a ricostruire la loro dimora danneggiata, il cui spirito, che l’aveva abbandonata dopo l’attacco, torna a risiedervi ridonando alla casa il suo caratteristico aspetto macabro.

Personaggi

  • Morticia (doppiata da Charlize Theron nell’edizione originale e da Virginia Raffaele nell’edizione italiana): pallida dark lady alta e magra dai lunghi capelli corvini inguainata in un lungo abito nero che termina in una serie di “tentacoli” animati e da cui può uscire una moltitudine di ragni addestrati che eseguono la volontà della propria padrona. Moglie di Gomez e madre di Mercoledì e Pugsley, vive reclusa nella porpria casa tenendo la famiglia separata dal mondo esterno.
  • Gomez (doppiato da Oscar Isaac nell’edizione originale e da Pino Insegno nell’edizione italiana): stralunato ometto basso e grassoccio con la passione per la sciabola, è vittima degli scherzi dei figlioletti, che educa senza troppa severità ai precetti del clan degli Addams.
  • Mercoledì (doppiata da Chloë Grace Moretz nell’edizione originale e da Eleonora Gaggero nell’edizione italiana): bambina perennemente triste e annoiata, incapace di sorridere, rappresentata in bianco e nero, si rivela “ribelle” più per noia che per convinzione, rimanendo comunque molto legata alla famiglia. Le sue trecce terminano con la forma di due cappi.
  • Pugsley (doppiato da Finn Wolfhard nell’edizione originale e da Luciano Spinelli nell’edizione italiana): bambino pestifero e ingovernabile, appassionato di esplosivi, che sa armeggiare abilmente, assai più della sciabola.
  • Zio Fester (doppiato da Nick Kroll nell’edizione originale e da Raoul Bova nell’edizione italiana): inoffensivo e bonario fratello di Gomez, è soggetto degli scherzi più perfidi dei nipotini Mercoledì e Pugsley.
  • Nonna Addams (doppiata da Bette Midler nell’edizione originale e da Loredana Bertè nell’edizione italiana): vecchia strega madre di Gomez e Fester, fa visita agli Addams in occasione del giorno della “mazurca della sciabola” di Pugsley, che tenta di aiutare maltestramente.
  • Lurch (doppiato da Conrad Vernon nell’edizione originale): ex-paziente del manicomio che diverrà la casa degli Addams, che viene investito dall’auto di Gomez e Morticia guidata da Mano, rimanendo completamente illeso. Viene subito assunto da Morticia come maggiordomo quando lei e il marito scoprono il tetro maniero destinato a diventare la loro dimora. Lurch è un maldestro maggiordomo, che svolge tutte le mansioni richieste per la cura della casa, compresa quella di cospargerla regolarmente di polvere. Ha un’innata abilità di organista e pianista, che sfrutta suonando frequentemente l’organo a canne e il pianoforte di casa Addams. Parla pochissimo e molto lentamente con una voce profondamente cavernosa, pronunciando poche frasi, quale ad esempio “Chia-ma-tooo?” (in inglese You rang?) a chi suona alla porta di casa Addams, rivelando tuttavia delle inaspettate doti canore riuscendo a cantare perfettamente in falsetto.
  • Mano: mano priva del corpo; è una sorta di “cucciolo” domestico che svolge un’infinità di mansioni aiutando la famiglia e correndo di qua e di là per la Casa. Indossa una sorta di “orologio” con un occhio al posto del quadrante al polso.
  • Cugino Itt (doppiato da Snoop Dogg nell’edizione originale): piccola creatura ricoperta di lunghi capelli biondi che indossa occhiali scuri e una bombetta, che parla un idioma veloce e comprensibile soltanto ai membri della famiglia Addams.
  • Spirito della casa (doppiato da Conrad Vernon nell’originale e da Andrea Lavagnino nell’edizione italiana): è lo spirito che abita/anima la casa degli Addams, un ex-manicomio fatiscente sito nel New Jersey che Morticia e Gomez scoprono durante la loro fuga in auto. Lo spirito è solito intimare a gran voce “Andate via!”, ma viene amorevolmente accudito da Morticia che lo nutre con carne cruda, attraverso il cancello della casa che ne rappresenta le fauci, e gli serve il caffè al mattino versandolo nel water.
  • Margaux Needler (doppiata da Allison Janney nell’edizione originale e da Roberta Pellini nell’edizione italiana): avida e perfida conduttrice di reality televisivi che restaura case così da donare loro un aspetto uniforme, standard e conformista, utilizzando quasi esclusivamente tonalità di rosa.
  • Parker Needler (doppiata da Elsie Fisher nell’edizione originale e da Chiara Fabiano nell’edizione italiana): figlia infelice di Margaux e vittima del bullismo delle compagne delle medie (che verranno sconfitte da Mercoledì), che diviene subito fedele amica di quest’ultima, trasformando il proprio aspetto, impostole dalla madre, in favore di un abbigliamento goth punk.

Regia di Greg Tiernan e Conrad Vernon

Fonte: WIKIPEDIA