giovedì, Maggio 26, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 30 gennaio alle 8.45 su Rai 2: il lungo lavoro di “Famiglia Cristiana”

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 30 gennaio alle 8.45 su Rai 2: il lungo lavoro di “Famiglia Cristiana”

sulla via di damasco

Anticipazioni per “Sulla via di Damasco” del 30 gennaio alle 8.45 su Rai 2: il lungo lavoro di “Famiglia Cristiana”

(none)

Un programma di Vito Sidoti su Rai 2, conduce Eva Crosetto: 90 anni di sfide

Nel ricordare i 90 anni di Famiglia Cristiana, “Sulla via di Damasco”, il programma di Vito Sidoti, ripercorrerà le sfide affrontate dalla Chiesa nel suo difficile compito di evangelizzare con i mezzi di questo tempo.

La puntata in onda domenica 30 gennaio, alle 8.45 su Rai2, vedrà la partecipazione del Direttore di Famiglia Cristiana, don Antonio Rizzolo, e celebrerà la profezia del beato Giacomo Alberione, che ideò il settimanale dei Paolini come il settimanale della domenica delle famiglie italiane.

La storia del giornale si lega a quello dell’Apostolo delle genti che ha raccontato la vita di Gesù: San Paolo. Ne parlerà, all’inizio il Cardinale Gianfranco Ravasi. A seguire le parole di Mons. Loris Capovilla, storico segretario di Giovanni XXIII, sul Concilio Vaticano II, l’evento che inaugurerà un linguaggio ed uno stile nuovi della comunicazione.

Ampio spazio anche ad un altro protagonista di questi 90 anni: Giovanni Paolo II, il papa della famiglia e delle giornate mondiali dei giovani. Nello spazio dell’attualità, invece, c’è Papa Francesco che ha dato voce agli “invisibili”, ai poveri, a cui ogni giorno “tende l’orecchio” il giornale che porta nel nome l’impronta della sua missione.

Sulla via di Damasco è un programma televisivo italiano di approfondimento culturale e religioso[1] dedicato al tema del cattolicesimo, trasmesso da Rai 2 a partire dal 2002 e condotto dal 2004 da Giovanni D’Ercole e dal 20 gennaio 2019 da Eva Crosetta.

La trasmissione, nata nel 2002-2003 sulle ceneri dei precedenti Prossimo tuoMillennium e Terzo Millennio, ha avuto per le prime due stagioni il formato del reportage monografico (dai 30 ai 50 minuti), ponendosi come trasmissione di approfondimento culturale e spirituale, realizzando servizi in Italia e fuori da essa. Dal 2004 diventa una trasmissione in studio con il contributo di filmati e ospiti. Dal 2014 la durata è annuale e si è arricchito dei profili social ufficiali Twitter e Facebook[2].

Il programma è stato ideato e condotto fino al 5 gennaio 2019 dal vescovo Giovanni D’Ercole[3][4]. Il programma è stato ideato dallo stesso Giovanni D’Ercole[5], che ne è autore con Vito Sidoti[6] e Roberto Milone (quest’ultimo fino al 2013). D’Ercole nel 2019 ha passato il testimone alla conduttrice Eva Crosetta. Il programma è a cura di Annarita Trimarchi, il produttore esecutivo è Anna Santopadre. Dal 2008 il programma ha come collaboratore don Davide Banzato che è stato anche inviato nei servizi in esterno dal 2010 al 2015[7][8][9][10].

Attualmente collaborano con l’autore Vito Sidoti anche Domitia Caramazza ed Emiliano Fiore; come registi Marina Gambini, Raffaele Genovese, Alessandro Rosati, Paola Vannelli, Maria Cristina Buttà. Il programma è realizzato presso lo Studio 1 della Rai in via Teulada.