venerdì, Maggio 20, 2022
Home > Italia > “La Loggia P2 traffica droga”

“La Loggia P2 traffica droga”

la loggia p2

“La Loggia P2 traffica droga” – LE CARTE INEDITE DEI SERVIZI SEGRETI BRASILIANI
IN ESCLUSIVA SU FQ MILLENNIUM 

In un documento del 1983 appena declassificato, l’intelligence del Paese sudamericano getta nuova luce sulle attività di Gelli. E lo dipinge come un pericolo per la nascente democrazia


La loggia P2 trafficava droga in Sudamerica. È solo una delle rivelazioni contenute nelle carte declassificate del Servizio nazionale di informazioniil servizio segreto del Brasile, che FQ MillenniuM, il mensile diretto da Peter Gomez, in edicola da sabato 12 febbraio, ha potuto leggere in esclusiva.

Lo scopo della loggia guidata da Licio Gelli era “il raggiungimento del potere politico-economico a livello transnazionale”, si legge nel rapporto di 53 pagine datato 21 luglio 1983. Due anni dopo, dunque, la scoperta degli elenchi degli iscritti alla loggia a opera dei pm Gherardo Colombo e Giuliano Turone, in seguito alla quale Gelli e i suoi erano stati costretti a spostare il baricentro dei propri interessi dall’Italia al Sudamerica. E i servizi segreti brasiliani, impegnati ad accompagnare una non facile transizione dalla dittatura alla democrazia, monitoravano attentamente la loggia perché, dati i suoi rapporti con diverse dittature latinoamericane – dall’Argentina all’Uruguay –  poteva ostacolare questo percorso: “Il documento presenta dei suggerimenti per evitare che il gruppo possa diventare un impedimento per il conseguimento dei nostri obiettivi nazionali”, scrivono gli analisti del Sni.

La P2, si legge nel documento, faceva affari con tutti, “terroristi, comunisti, capitalisti, autorità pubbliche, politici, imprenditori, religiosi o innocenti utili”. E per raggiungere il proprio obiettivo aveva creato una vera e propria holding, che spaziava “dalla pura e semplice gestione di immobili fino al commercio delle droghe, passando per il ricatto, il traffico di influenza, il contrabbando di armi e la vendita di segreti militari”. Quanto agli stupefacenti, i servizi fanno riferimento ad attività della loggia in Colombia: “L’azione dei sub-gruppi della P2 in questo Paese non sono molto note. Tuttavia risulta che questo Paese sia la connessione sudamericana dell’esperienza pilota che il gruppo esegue in relazione al traffico di droga, legata al Paraguay”.

Nel documento, a cui FQ MillenniuM dedica un lungo articolo, si può leggere anche la sorpresa dei servizi segreti brasiliani sul silenzio della stampa locale intorno alle attività della loggia, spiegato con l’influenza che la P2 aveva – come in Italia – sui grandi gruppi editoriali. I servizi citano più volte le attività del Banco Ambrosiano, il cui presidente Roberto Calvi era stato trovato impiccato a Londra un anno prima, e le società della sua galassia. Nella filiale di San Paolo della Bafisud – prima banca straniera dell’Uruguay – Gelli e i suoi aprono una galleria d’arte. I quadri arrivano dall’Uruguay e dall’Italia, Paesi divenuti scomodi per la loggia. E per non dare nell’occhio alla dogana, secondo lo Sni, arriva un aiuto inaspettato: “Attualmente le opere d’arte sono portate da Carlo Calia, Console generale dell’Italia a San Paolo”. Un diplomatico di lungo corso, andato in pensione nel 2004. I servizi brasiliani non aggiungono elementi su di lui né si conoscono ulteriori sviluppi di questa accusa.

Sabato 12 febbraio in edicola con il Fatto Quotidiano
Dal 13 febbraio solo FQ MillenniuM a € 3,90

SCHEDA FQ MILLENNIUM

Inchieste lunghe, approfondite e sorprendenti. Una squadra di giornalisti investigativi in grado di coniugare la ricerca dello scoop con uno stile narrativo che fa riscoprire il piacere della lettura. Rubriche di grandi firme, reportage fotografici, infografiche. Uno scrittore al mese che regala ai lettori una sua particolare visione del mondo. È la filosofia di FQ MillenniuM, il mensile della Società Editoriale Il Fatto (SEIF) diretto da Peter Gomez.
Il progetto grafico innovativo è dell’art director Pierpaolo Balani, ed è pensato per accompagnare la narrazione e guidare la lettura.

FQ MillenniuM è un monografico “aperto”, con un tema portante approfondito in tutte le sue sfaccettature, prima con inchieste, focus e interviste, poi con una parte più fantasiosa e pop. Per indagare, di volta in volta, un  mondo e il suo contorno.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net