mercoledì, Settembre 28, 2022
Home > Mondo > Biden: “Putin criminale di guerra”

Biden: “Putin criminale di guerra”

che novembre

Biden: “Putin criminale di guerra”

“Il vero genocidio è quello che vivono le popolazioni del Donbass. Non vogliamo occupare l’Ucraina, vogliamo la sua denazificazione”. Volodymyr Zelensky al congresso USA cita l’11 settembre per rappresentare il disastro attualmente in atto in Ucraina.  Contestualmente Putin dal Cremlino spiega le ragioni dell’ “operazione speciale” messa in campo dalla Russia, che finora, a suo dire, è stata “un successo”. E dichiara: “Gli abitanti del Donbass hanno subito un genocidio per 8 anni, chiediamo il riconoscimento delle repubbliche separatiste di Doenetsk e Luhansk”. In realtà l’operazione militare della Russia in Ucraina sembrerebbe essere in fase di stallo. Nel frattempo gli Stati Uniti stanno moltiplicando gli sforzi per offrire aiuto a Kiev.

Joe Biden ha definito per la prima volta Vladimir Putin “un criminale di guerra”. Lo riferiscono giornalisti al seguito del presidente Usa. La Cnn ha mostrato le immagini registrate. Uno dei giornalisti gli ha urlato, tra la folla e da lontano, la domanda: ‘Putin è un criminale di guerra?’. Il presidente in un primo tempo ha risposto “no”. Dopo qualche secondo, si vede nel video, è tornato indietro e ha risposto: “Sì, lo è”.

“Siamo impegnati a fornire armi all’Ucraina, ne forniremo altre, droni e armi anti aeree’. Biden ha ringraziato Volodymyr Zelensky per il suo “appassionato messaggio” al Congresso. “L’ho ascoltato nella mia residenza privata. È stato convincente ed è stato un discorso significativo”, ha sottolineato. “Parla per un popolo che ha mostrato notevole coraggio e forza di fronte all’aggressione brutale. Coraggio e forza che hanno ispirato non solo gli ucraini ma il mondo intero”.

Il Cremlino ha definito “imperdonabili” le dichiarazioni di Biden.

Le autorità ucraine hanno accusato le forze russe di aver bombardato un teatro e una piscina nella città assediata di Mariupol, nel sud, dove si dice che centinaia di civili, tra cui donne incinte e bambini, si siano rifugiati dal conflitto.

Pavlo Kyrylenko, capo dell’amministrazione militare regionale di Donetsk, ha pubblicato su Telegram foto e video del teatro drammatico Mariupol e degli edifici della Piscina Nettuno, affermando che “i russi stanno attaccando deliberatamente i civili”.

Le foto mostravano la sezione centrale dell’edificio del teatro completamente distrutta da un denso fumo bianco che si alzava dalle macerie. I video della struttura della piscina mostravano finestre, porte e il tetto spazzati via.

Ha detto che c’erano donne incinte e bambini sotto le macerie e ha condannato l’attacco come “terrorismo”.

“È impossibile trovare le parole per descrivere il livello di cinismo e crudeltà, con cui gli invasori russi stanno distruggendo le vite dei civili”.

Il ministero della Difesa russo, tuttavia, ha negato di aver attaccato l’edificio e ha accusato il battaglione Azov , milizia ucraina di estrema destra, di averlo fatto saltare in aria, secondo l’agenzia di stampa RIA.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net