lunedì, Maggio 23, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film consigliato stasera in TV: “Risorto” sabato 16 aprile 2022

Il film consigliato stasera in TV: “Risorto” sabato 16 aprile 2022

film risorto

Il film consigliato stasera in TV: “Risorto” sabato 16 aprile 2022 alle 21 su Rai 2

(none)

Risorto (Risen) è un film del 2016 diretto da Kevin Reynolds con protagonisti Joseph Fiennes, María Botto e Tom Felton.

La pellicola è ispirata alla storia della risurrezione di Gesù narrata nel Nuovo Testamento.

A seguito della crocifissione e morte di Gesù Cristo, Clavio, un tribuno militare romano di alto rango, e il suo aiutante Lucio, vengono istruiti da Ponzio Pilato per assicurarsi che i seguaci radicali di Gesù non rubino il suo corpo e in seguito dichiarino la sua risurrezione. Quando il corpo scompare nei giorni successivi, Clavio parte in missione alla ricerca del corpo perduto, per smentire le voci del Messia risorto ed evitare una rivolta a Gerusalemme.

Nel 2013 Kevin Reynolds accettò di dirigere The Resurrection of Jesus Christ, un thriller scritto da Paul Aiello, sequel non ufficiale de La passione di Cristo. che racconta i 40 giorni successivi alla risurrezione di Cristo.

Risen 2016.jpg

Regia di Kevin Reynolds

Con: Joseph Fiennes, María Botto e Tom Felton

Fonte: WIKIPEDIA

Nella prima serata del sabato di Pasqua Rai2 propone il film  “Risorto”, per la regia di Kevin Reynolds con Joseph Fiennes, Tom Felton, Peter Firth, Maria Botto, Luis Callejo, Antonio Gil. Mancano pochi giorni alla visita dell’imperatore Tiberio a Gerusalemme.

Ponzio Pilato ordina al tribuno militare Clavio di accertarsi della morte di un nazareno, Yeshua, appena crocifisso e che i proseliti acclamano come un re. In seguito alle pressioni di Caifa, il suo corpo viene sorvegliato, a causa delle voci di una sua possibile resurrezione.

Nonostante ciò, il cadavere sparisce in maniera inspiegabile e Clavio avvia un’indagine che metterà progressivamente in dubbio il suo scetticismo. 

Questa volta la storia della Resurrezione viene letta in modo diverso: “Risorto” sceglie la strada del thriller politico, attraverso la figura immaginaria di Clavio (Joseph Fiennes), che rifiuterà con ostinazione la via facile del compromesso, suggerita da Ponzio Pilato (Peter Firth) e arrivando a sacrificare la propria carriera per il bene più grande della Verità.

Tra gli interpreti, Cliff Curtis, a cui bastano poche inquadrature per delineare la figura di un Gesù in grado di trasmettere gioia e fiducia ai suoi discepoli con un semplice sorriso. Da citare anche la fotografia di Lorenzo Senatore e i costumi di Maurizio Millenotti, già candidato agli Oscar.

Un film che deve la sua compattezza, la sua coerenza e il suo realismo al regista Kevin Reynolds (Robin Hood–Principe dei ladri, Rapa Nui, Waterworld), qui anche cosceneggiatore.