martedì, Maggio 24, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Report” del 18 aprile alle 21.20 su Rai 3: dalle auto senza pilota alle mascherine

Anticipazioni per “Report” del 18 aprile alle 21.20 su Rai 3: dalle auto senza pilota alle mascherine

Report

Anticipazioni per “Report” del 18 aprile alle 21.20 su Rai 3: dalle auto senza pilota alle mascherine

(none)

Report condotto da Sigfrido Ranucci su Rai 3 parla anche delle corrispondenze dall’Ucraina, dei teatri chiusi, e de L’Aquila 13 anni dopo

Lunedì 18 aprile, alle 21.20 su Rai 3 si parte a tutta velocità con l’inchiesta di Michele Buono (con Edoardo Garibaldi) su “Autisti artificiali digitali e meccanici”: le auto senza pilota si sono sfidate nella prima gara della storia di veicoli a guida autonoma.

Negli Stati Uniti, le università di tutto il mondo se la sono vista con il Politecnico di Milano e l’Università di Modena Reggio Emilia che hanno lavorato sulle auto fornite dalla Dallara per renderle più veloci e intelligenti. Non è un mero esercizio di stile, ma un test importante sulla via dell’utilizzo della guida autonoma nel sistema di mobilità. 

Per “Corrispondenze dall’Ucraina”, gli inviati di Report Luca Bertazzoni e Carlos Dias (con Giulia Sabella) sono arrivati a Mykolaiv, città nel sud del Paese che ha subìto pesanti attacchi dai russi. 

E sempre sul conflitto in Ucraina indaga “Cyber legionari” di Giuliano Marrucci (con Eleonora Zocca): lo scorso 26 febbraio, a due giorni dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, Mykhailo Fedorov, il giovane ministro della trasformazione digitale nonché vice primo ministro del paese aggredito, dal suo account twitter lancia un appello a tutti i talenti digitali del mondo a unirsi alla resistenza cibernetica ucraina.

Nel giro di pochi giorni il canale telegram supera i 300 mila iscritti: sono i legionari della prima vera e propria guerra mondiale cibernetica della storia. 

“Giù il sipario” di Giulia Presutti racconta l’agonia dei teatri italiani. Sono più di 400 quelli chiusi, talvolta abbandonati da decenni. Uno su due è di proprietà pubblica e in larga parte si tratta di edifici storici, vincolati dalle sovrintendenze ai Beni Culturali che ne dovrebbero preservare, oltre alla funzione culturale, anche il valore architettonico e artistico. Report ha fatto un viaggio alla scoperta di questo patrimonio inutilizzato.

“Maschere mozzafiato” di Antonella Cignarale affronta il problema delle mascherine FFP2. I requisiti non tengono conto dei parametri fisiologici dei bambini. Vale sia per le taglie standard che per le taglie small. Se sulla mascherina è stampato il codice EN149 i parametri di efficienza filtrante, aderenza al volto e resistenza respiratoria sono pensati per la categoria dei lavoratori e i test di prova avvengono solo sulla popolazione adulta. 

In chiusura “Le new town dell’Aquila 13 anni dopo” di Chiara Luca.Il 29 settembre 2009, a L’Aquila viene inaugurata la prima new town, del progetto c.a.s.e: 19 insediamenti antisismici, sostenibili ed ecocompatibili costruiti nell’immediato post sisma che colpì l’Abruzzo il 6 aprile 2009.

Il progetto, che comprende circa 4400 alloggi arredati e accessoriati, fu completato in soli 100 giorni. A distanza di 13 anni in che stato sono? 

www.rai.it/report – Facebook – Instagram – Twitter – Telegram: @reportrai3

Report è una trasmissione televisiva italiana condotta da Sigfrido Ranucci che propone inchieste giornalisticheMilena Gabanelli è stata la conduttrice della trasmissione dagli esordi fino al 28 novembre 2016. È trasmessa su Rai 3.

Il programma, improntato sullo schema del rotocalco televisivo, nasce su Rai 2 come Professione Reporter e mantiene questo nome dal 1994 al 1996 in seconda serata. Dal 1997 si evolve in Report e approda su Rai 3 in prima serata con un budget di 10 milioni di lire a puntata.

L’autrice e conduttrice, fino al 28 novembre 2016, è stata la giornalista freelance Milena Gabanelli, il regista è Claudio Del Signore; i videogiornalisti sono: Giovanna Boursier, Michele Buono, Giovanna Corsetti, Giorgio Fornoni, Sabrina Giannini, Bernardo Iovene, Paolo Mondani, Sigfrido Ranucci, Piero Riccardi, Emilio Casalini, Giuliano Marrucci, Luca Chianca, Emanuele Bellano, Claudia Di Pasquale, Giorgio Mottola.

L’edizione del programma è a cura di Michele Ventrone. Chiara Baldassari ha collaborato fino alla sua morte, avvenuta improvvisamente nel 2005. In passato hanno fatto parte del programma anche i giornalisti Piero Giansanti e Paolo Barnard, autore di alcune delle inchieste più critiche verso i potentati economici della globalizzazione e verso Stati Uniti e Israele.

Nel 2016 il programma vince il Premio regia televisiva 2016 come Miglior programma dell’anno.[2] Il 28 novembre 2016, come annunciato ad inizio stagione, la conduttrice Milena Gabanelli abbandona il programma dopo vent’anni per dedicarsi ad altri progetti. La conduzione del programma è passata a Sigfrido Ranucci, già co-autore insieme alla Gabanelli, a partire dal 27 marzo 2017[3]. Sotto la conduzione di Ranucci, Report riceve, nel 2021, il premio Flaiano di televisione[4].