giovedì, Maggio 26, 2022
Home > Mondo > Botta e risposta tra governo britannico e Mosca: evocato rischio guerra mondiale

Botta e risposta tra governo britannico e Mosca: evocato rischio guerra mondiale

botta e risposta

Botta e risposta tra governo britannico e Mosca: evocato rischio guerra mondiale

Se il governo britannico considera legittimo l’uso da parte di Kiev di armi ricevute dall’Occidente per “colpire in profondità le linee di rifornimento” di Mosca in territorio russo in modo da limitare perdite e distruzione, la Russia potrebbe ritenere altrettanto legittimo prendere di mira “in profondità le linee di rifornimento” ucraino fin “dentro quei Paesi i quali trasferiscono all’Ucraina armi” che pure producono “morte e distruzione”.Paesi della Nato. Così Maria Zacharova, portavoce Esteri russo, sulle affermazioni di James Heappey.

Il governo britannico ha dichiarato di considerare “interamente legittimo” l’uso da parte ucraina di armi fornite dal Regno Unito per prendere di mira obiettivi all’interno del territorio della Russia. Lo ha affermato il viceministro della Difesa, James Heappey, alla Bbc, dopo aver evocato in precedenza un utilizzo di armi occidentali per colpire “oltre le linee” russe. Heappey ha insistito a negare che sia comunque in gioco un coinvolgimento diretto della Nato contro Mosca. Parole che richiamano spettro di una guerra mondiale fatto da Lavrov.

Guterres ha invece invocato una tregua “il prima possibile”.

“Dobbiamo fare tutto ciò che è possibile” per questo obiettivo. Così il segretario generale Onu incontrando a Mosca il ministro degli Esteri russo Lavrov. La situazione in Ucraina “è diventata catalizzatore” per “un gran numero di problemi”, replica Lavrov, da qui la risposta “con rapidità” alla richiesta di colloqui. “Apprezziamo il desiderio di un altro round di colloqui in questo momento difficile”, ha concluso Lavrov.

il ministero della Difesa britannico ha dichiarato che le forze russe hanno preso la città ucraina di Kreminna nella regione di Lukansk dopo giorni di combattimenti da strada a strada.

“Secondo quanto riferito, la città di Creminna è caduta e sono stati segnalati pesanti combattimenti a sud di Izium mentre le forze russe tentano di avanzare verso le città di Sloviansk e Kramatorsk da nord e da est”, ha affermato l’esercito britannico in un tweet. Non ha detto come sapeva che la città, 575 chilometri a sud-est della capitale ucraina, Kiev, era caduta. Il governo ucraino non ha immediatamente commentato.

Lo stato maggiore dell’Ucraina ha affermato che le forze russe stavano bombardando Kharkiv, la seconda città più grande del paese, mentre combattevano per prendere il pieno controllo delle regioni di Donetsk e Luhansk, che comprendono il Donbas nel cuore industriale dell’Ucraina, e stabilire un corridoio terrestre verso la Crimea.

Nella zona di Velyka Oleksandrivka, un villaggio nella regione di Kherson in gran parte controllato dai russi, le forze ucraine hanno distrutto un deposito di munizioni e “eliminato” più di 70 soldati russi, ha affermato lo stato maggiore.

Il governatore della regione di Luhansk, Serhiy Haidai, ha dichiarato sull’app di messaggistica Telegram che i russi hanno bombardato i civili 17 volte nelle 24 ore precedenti, con le città di Popasna, Lysychansk e Girske che hanno sofferto di più.

Quattro persone sono morte e altre nove sono rimaste ferite nei bombardamenti russi della regione di Donetsk, ha detto il suo governatore Pavlo Kyrylenko su Telegram. Ha detto che una bimba di nove anni e un ragazzo di 14 anni erano tra le vittime.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.