sabato, Maggio 28, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “Mara” domenica 7 maggio 2022

Il film horror stasera in TV: “Mara” domenica 7 maggio 2022

mara

Il film horror stasera in TV: “Mara” domenica 7 maggio 2022 alle 21.20 su Rai 4

(none)

Mara è un film horror soprannaturale americano del 2018 diretto da Clive Tonge nel suo lungometraggio d’esordio e scritto da Jonathan Frank. Il film è interpretato da Olga Kurylenko nei panni della psicologa criminale Kate Fuller, che indaga sull’omicidio di un uomo ed è perseguitata dall’omonimo demone ( Javier Botet ) che uccide le persone nel sonno. Il film è interpretato anche da Craig Conway e Rosie Fellner. Tonge e Frank hanno basato la storia del film sulle condizioni e sulla mitologia che circondano sia la paralisi del sonno che la sindrome di Brugada[1] Il film è stato distribuito da Saban Films il 7 settembre 2018. Ha ricevuto recensioni negative dalla critica ed è stata una bomba al botteghino.

Il film si apre quando Sophie Wynsfield viene svegliata da sua madre, Helena ( Rosie Fellner ), che urla, presumibilmente dopo aver ucciso suo marito. Kate Fuller ( Olga Kurylenko ), una psicologa criminale , viene chiamata dal detective McCarthy per diagnosticare Helena e dedurre se rinchiuderla in un istituto psichiatrico . Dopo aver intervistato sia Helena che Sophie, entrambe insistono sul fatto che il signor Wynsfield è stato ucciso dal demone del sonno, Mara. Kate fa segno che Helena si impegni.

Kate sperimenta una paralisi del sonno e vede una figura che cammina nel suo appartamento. Il giorno successivo, va a parlare con un uomo di nome Takahashi. Tuttavia, trova invece il suo cadavere in decomposizione, ucciso allo stesso modo del signor Wynsfield. McCarthy non crede alla leggenda di Mara. Kate fa visita a Helena nell’istituto psichiatrico, che spiega come lei e suo marito conoscessero un uomo di nome Dougie da un gruppo di supporto per la paralisi del sonno, e implora Kate di farle vedere di nuovo sua figlia, insistendo sul fatto che morirà per mano di Mara; come prova, mostra a Kate un segno rosso nell’occhio sinistro, spiegando che Mara segna le sue vittime.

Kate decide di frequentare il gruppo di supporto per la paralisi del sonno gestito dal dottor Ellis, dove incontra Dougie, che insiste sul fatto che Mara è reale e ucciderà Saul. Toglie gli occhiali da sole di Saul, rivelando che i suoi occhi sono completamente rossi. Più tardi quella notte, Saul si suicida immolandosi ; più o meno nello stesso periodo, Kate si sveglia in una paralisi del sonno e vede di nuovo una figura. McCarthy porta Dougie, credendo che sia l’assassino di Saul. Senza prove, lo rilasciano.

Kate va a far rilasciare Helena dall’istituto, solo per trovarla morta, con gli occhi completamente rossi. Più tardi, si sveglia di nuovo in una paralisi del sonno, dove viene affrontata da Mara. Una volta che ha riacquistato la mobilità, trova un segno rosso nell’occhio sinistro. Il giorno successivo, guarda il filmato della morte di Helena; una figura scura è mostrata in cima a Helena, che la strangola. Kate fa visita a Dougie, il cui occhio sinistro è diventato completamente rosso. Spiega la storia di Mara e le sue morti registrate e che il suo ciclo inizia a seguito di una tragedia. Appare in più fasi: 1. Sei paralizzato e la vedi; 2. Ti segna; 3. Contatto fisico; 4. La vedi quando sei sveglio e se ti addormenti morirai. Mara appare solo quando qualcuno è in un sonno profondo; così, Dougie dorme solo a brevi intervalli,

Kate va a parlare con il dottor Ellis, che non crede a Mara, spiegando che i demoni della paralisi del sonno possono apparire in base alla cultura di una persona. Più tardi quella notte, il generatore di Dougie si spegne, fermando le sue sveglie; allo stesso tempo, Kate entra nella terza fase e Mara mette le mani intorno al collo di Kate.

Il giorno seguente, Kate riceve una chiamata da Dougie; è sul palco quattro. Temendo di addormentarsi, tenta di tagliarsi le palpebre prima che Kate intervenga e lo porti dal dottor Ellis. Lo tengono in una stanza speciale per essere monitorato e gli somministrano un anestetico per farlo dormire. Rivela di aver ucciso accidentalmente persone innocenti durante la guerra. Quella notte, Mara uccide Dougie. Inoltre fa diventare completamente rosso l’occhio sinistro di Kate prima che il dottor Ellis la strappi dalla paralisi.

Dopo l’arrivo della polizia, McCarthy e Kate vengono a sapere che anche Sophie soffre di Mara, già nella quarta fase. Determinata a fermare Mara, Kate torna alla baracca di Dougie e traccia un grafico di tutte le vittime, cercando di mettere insieme il collegamento tra loro. Dopo aver trovato i cimeli di guerra di Dougie , inizia a mettere insieme i pezzi: Dougie ha ucciso innocenti durante la guerra, Saul ha causato la morte di sua madre, la relazione del signor Wynsfeld, Helena si è incolpata per il loro divorzio e Kate si è incolpata per la morte di Helena. McCarthy rivela che Takahashi era uno chef in una scuola elementare e ha causato la morte di 38 bambini ingerendo pesce contaminato. Sophie si incolpa per .l’incarcerazione di Helena. Kate realizza il collegamento.

Kate tenta di raggiungere l’ospedale per salvare Sophie. Dopo essersi addormentata, entra nella quarta fase (entrambi gli occhi completamente rossi) e inizia a vedere Mara mentre è sveglia. In ospedale, trova Sophie in una paralisi del sonno e tenta di svegliarla mentre cerca di impedire a Mara di ucciderla. Mara scompare improvvisamente e il rossore scompare dagli occhi di Sophie. Sophie spiega che non ha mai incolpato Kate per sua madre. Dopo averla considerata al sicuro, Kate si addormenta. Quando si sveglia, viene affrontata da Helena che incolpa Kate per la sua morte; Kate non ha lasciato andare il suo senso di colpa. Kate si sveglia in una paralisi del sonno e il film si conclude con Mara che si lancia verso di lei.

Regia di Clive Tonge

Con: Olga Kurylenko

Fonte: WIKIPEDIA