lunedì, Luglio 4, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “A Sua Immagine” del 29 maggio alle 10.30 su Rai 1: Santa Rita e l’Angelus da Roma

Anticipazioni per “A Sua Immagine” del 29 maggio alle 10.30 su Rai 1: Santa Rita e l’Angelus da Roma

a sua immagine

Anticipazioni per “A Sua Immagine” del 29 maggio alle 10.30 su Rai 1: Santa Rita e l’Angelus da Roma

(none)

Su Rai1 con Lorena Bianchetti

Conosciuta come “la santa delle cause impossibili”, Rita Da Cascia è una delle figure più amate e popolari in Italia e nel mondo. Ha attraversato tutte le dimensioni femminili.

E’ stata moglie, madre e infine monaca agostiniana. Ha vissuto il dolore trovando nella fede e nell’amore per la sua famiglia la forza di trasformare l’odio in perdono. Un messaggio ancora oggi potente, attuale e universale. Dopo la sua morte, migliaia sono i miracoli attribuiti alla sua intercessione e milioni i devoti che si rivolgono a lei per chiedere aiuto.

In occasione della festa di Santa Rita che, dopo questi anni difficili, torna alla normalità, il programma “A Sua Immagine”, in onda domenica 29 maggio alle 10.30 su Rai 1, dedica la puntata a una delle donne più affascinanti della storia della Chiesa. In studio con Lorena Bianchetti, la cantante Rita Forte e la teologa Anna Pia Viola.

In collegamento da Cascia Paolo Balduzzi racconterà la festa con le emozionanti testimonianze dei devoti e le storie delle “donne di Rita”. Donne che si sono distinte per la forza del perdono o per avere vissuto come una missione l’impegno in difesa della dignità dei diritti e dei doveri dell’uomo.

Come di consueto alle 10.55, la linea passerà alla Santa Messa, sempre in diretta su Rai 1: la celebrazione eucaristica verrà trasmessa dal Santuario Madonna delle Lacrime a Treviglio (Bergamo) con la regia Simone Chiappetta e il commento di Simona De Santis.

Alle 12 sarà trasmesso l’Angelus recitato da Papa Francesco da Piazza San Pietro.

A Sua immagine è un programma televisivo a sfondo cattolico condotto da Lorena Bianchetti su Rai 1, nato nell’ottobre del 1997 sulla scia delle rubriche religiose presenti nel palinsesto della Rai dal 1954[1][2].

Il programma nasce dalla collaborazione tra la Rai e la Conferenza Episcopale Italiana, e va in onda su Rai 1 ogni sabato alle ore 16:05 e ogni domenica alle 10:30. Il programma offre al pubblico numerose storie riguardo alla vita di persone comuni, che attraverso la loro fede portano avanti desideri, passioni, opere per la comunità. Il programma varia nei due giorni di programmazione.