mercoledì, Luglio 6, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film biografico stasera in TV: “Rita da Cascia – parte 2” lunedì 30 maggio 2022

Il film biografico stasera in TV: “Rita da Cascia – parte 2” lunedì 30 maggio 2022

rita da cascia

Il film biografico stasera in TV: “Rita da Cascia – parte 2” lunedì 30 maggio 2022 alle 21.10 su TV 2000

Rita da Cascia (miniserie televisiva).png

Rita da Cascia è un film televisivo italo-anglo-tedesco del 2004, che narra la vita di Santa Rita da Cascia con Vittoria Belvedere e Martin Crewes.

Rita da Cascia è una coproduzione internazionale realizzata da RTILux VideS&R Production in associazione con Blue Star Movies e Lux Vide GmbH. Il formato originario è quello della miniserie composta da 2 puntate dalla durata di 100 minuti ciascuna; in questo formato, Canale 5 ha trasmesso la fiction in prima visione TV il 26 e il 27 settembre 2004. In seguito, Mediaset ha riproposto la fiction in replica sia nel formato originario, sia in quello ridotto, ossia in una sola puntata dalla durata di 114 minuti.

La Lux Vide di Matilde e Luca Bernabei ha prodotto la fiction con il Patrocinio dell’Ordine Agostiniano a cui Santa Rita appartiene. La regia è di Giorgio Capitani. Gli attori protagonisti sono Vittoria Belvedere nel ruolo di Rita Lotti e Martin Crewes nel ruolo di Paolo Mancini.

Rita da Cascia, al secolo Margherita Lotti (Roccaporena1381 – Cascia22 maggio 1457), è stata una religiosa italiana del monastero eremitano di Santa Maria MaddalenaBeatificata da papa Urbano VIII nel 1626, è stata proclamata santa da papa Leone XIII nel 1900.

Il luogo di nascita è concorde per Roccaporena, una frazione montagnosa a circa cinque chilometri da Cascia (provincia di Perugia), all’epoca uno dei castelli ghibellini facenti parte del contado del comune di Cascia. Le date di nascita e morte sono incerte; dipendono tra l’altro dall’anno in cui se ne indica la morte, ovvero il 1447 per alcuni o il 1457 per altri[3], dopo quarant’anni di vita monacale.[4] Papa Leone XIII, in occasione della canonizzazione di Santa Rita, sostenne le date 1381 e 1457.[5]

Secondo le biografie tradizionali, Rita nacque da Antonio Lotti e Amata Ferri, genitori già anziani, molto religiosi, nominati dal Comune come “pacieri di Cristo” nelle lotte politiche e familiari tra guelfi e ghibellini, e in discrete condizioni economiche, come proprietari di terreni agricoli. I genitori, come era d’uso, la indirizzarono molto presto verso il matrimonio; Rita sposò quindi Paolo di Ferdinando di Mancino (o Mancini), forse un ufficiale della guarnigione di Collegiacone, descritto tradizionalmente come un uomo orgoglioso ed irruente, appartenente alla fazione ghibellina.

Regia di Giorgio Capitani

Con: Vittoria Belvedere e Martin Crewes 

Fonte: WIKIPEDIA