giovedì, Luglio 7, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film horror stasera in TV: “Letto n. 6” lunedì 30 maggio 2022

Il film horror stasera in TV: “Letto n. 6” lunedì 30 maggio 2022

letto n. 6
Il film horror stasera in TV: “Letto n. 6” lunedì 30 maggio 2022 alle 21.10 su Rai 4 (none) Letto numero 6 è un film horror italiano del 2019 diretto da Milena Cocozza con Carolina Crescentini. Un giovane medico di nome Bianca viene assunta in una clinica pediatrica privata gestita da religiosi non rivelando al direttore, padre Severo, di essere incinta. Ha il compito da fare il medico di guardia notturno e viene subito a sapere che il suo predecessore si è suicidato lanciandosi dalla finestra della sua stanza. Durante la notte comincia a sentire un bambino, nel letto 6, che piange disperatamente perché vuole che la mamma lo venga a trovare, Bianca gli promette che farà di tutto per esaudirlo. L’indomani indaga ma del bambino nessuna traccia. Iniziano così una lunga serie di notti disturbate da visioni e incubi. Accanto alla dottoressa ci sarà Francesco, un giovane operatore sanitario, che le crederà e la aiuterà nel risolvere il mistero del piccolo Michele. Regia di Milena Cocozza Con: Carolina Crescentini Fonte: WIKIPEDIA Lunedì 30 maggio, alle 21.20, Rai 4 (canale 21 del digitale terrestre) propone una ghost story tutta italiana: in prima visione il thriller soprannaturale “Letto numero 6”.  Letto numero 6 racconta la storia di Bianca, giovane dottoressa assunta in un ospedale pediatrico per coprire i turni di notte nel reparto ortopedia. La precedente dottoressa si è suicidata gettandosi dalla finestra della sua stanza, la stessa che ora ospita ogni notte Bianca. La donna fa la conoscenza di un bambino che occupa il posto letto numero 6; ma quello che sembra un incontro di routine con un piccolo paziente qualsiasi per Bianca si trasforma in un vero e proprio mistero, visto che il letto n. 6 non è assegnato a nessuno e di quel bambino, il giorno dopo, non c’è traccia. Un’affascinate storia mistery, che si avvale dell’interpretazione di Carolina Crescentini e della produzione dei Manetti Bros., anche autori del soggetto e della sceneggiatura, insieme al loro collaboratore Michelangelo La Neve.