giovedì, Luglio 7, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per lo speciale «The Queen – la Favola» del 31 maggio alle 21.10 su Rete 4: a seguire “Queen Elizabeth, l’intramontabile” 

Anticipazioni per lo speciale «The Queen – la Favola» del 31 maggio alle 21.10 su Rete 4: a seguire “Queen Elizabeth, l’intramontabile” 

the queen -la favola

Anticipazioni per lo speciale «The Queen – la Favola» del 31 maggio alle 21.10 su Rete 4: a seguire “Queen Elizabeth, l’intramontabile” 

The Queen", su La5 la favola di Elisabetta II e dei suoi 70 anni di regno

«The Queen: la Favola», in onda martedì 31 maggio, in prima serata su La 5, è dedicato ai 70 anni di regno di Elisabetta II, vera icona pop, con il racconto delle sue incredibili residenze e delle sue grandi passioni, fino a giungere agli eventi legati al Giubileo di Platino. 

Lo speciale a cura dell’esperta di costume, jetset, politica internazionale e dinastie reali Lavinia Orefici, prodotto dalla testata giornalistica TGCom24, narra la fiaba dell’ultima grande Regina della storia, ponte che unisce passato e futuro del Regno Unito, e unica figura che ancora oggi rappresenta universalmente l’idea di monarchia. 

Solo a lei va riconosciuto il merito di aver tramandato fino alle nuove generazioni, il sogno di Camelot. La sua vita è la fiaba di una moderna Principessa che diventa Regina, nonostante alla nascita non fosse destinata a questo ruolo. 

Al termine del programma, la serata prosegue con lo Speciale TG5 «Queen Elizabeth, l’Intramontabile».

Condotto da Dario Maltese, è intitolato alla Queen of The United Kingdom and 14 other Commonwealth realms. Nel corso della puntata – ospiti, in collegamento da Londra, l’imprenditrice Sofia Barattieri e, da New York, il giornalista Stefano Tonchi -, la vita della Sovrana, dedicata al suo amato Paese, e la celebrazione dell’ultima monarca globale.

Elisabetta II (nata Elizabeth Alexandra MaryLondra21 aprile 1926) è la regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e degli altri reami del Commonwealth.

Figlia maggiore del Duca di York, che in seguito diventerà re con il nome di Giorgio VI, e di sua moglie Elisabetta, prima Duchessa di York e poi regina consorte[1], divenne erede al trono nel 1936, anno dell’abdicazione di suo zio Edoardo VIII. Dopo aver servito nella Auxiliary Territorial Service durante la Seconda guerra mondiale, nel 1947 sposa il principe Filippo Mountbatten dal quale ha avuto quattro figli: Carlo, principe del GallesAnna, principessa realeAndrea, duca di York, ed Edoardo, conte di Wessex.

Diventa regina all’età di venticinque anni, alla morte del padre, il 6 febbraio 1952[2], venendo poi incoronata il 2 giugno 1953 nell’Abbazia di Westminster. Durante il suo regno ha assistito ad importanti cambiamenti tra i quali la devoluzione del potere nel Regno Unito, la vicenda del rimpatrio della costituzione canadese e la decolonizzazione in Africa con il rafforzamento del Commonwealth delle nazioni di cui è Capo[3][4]. Ad oggi, il suo regno è il più lungo di tutta la storia britannica, avendo superato il 9 settembre 2015 il precedente record detenuto dalla sua trisavola Vittoria di 63 anni, 7 mesi e 2 giorni (pari a 23 226 giorni), ed è il più lungo in assoluto per una regina[5][6].

Elisabetta II è anche regina di Antigua e BarbudaAustraliaBahamasBelizeCanadaGrenadaGiamaicaNuova ZelandaPapua Nuova GuineaSaint Kitts e NevisSaint LuciaSaint Vincent e GrenadineIsole Salomone e Tuvalu, oltre che governatore supremo della Chiesa d’Inghilterra, comandante in capo delle forze armate, Signora dell’Isola di Man e sovrana di Jersey e Guernsey[7].

Circa 150 milioni di persone nel mondo sono suoi sudditi. Il suo regno ha visto 14 primi ministri del Regno Unito e ancor più numerosi primi ministri e governatori degli altri stati membri del Commonwealth delle nazioni. Per la sua durata, il regno di Elisabetta II è al 3º posto nella classifica dei regni più lunghi della storia; è il Capo di Stato in carica da più tempo, dopo la morte di re Rama IX di Thailandia, avvenuta il 13 ottobre 2016[8].