giovedì, Luglio 7, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film fantasy stasera in TV: “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato” venerdì 10 giugno 2022

Il film fantasy stasera in TV: “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato” venerdì 10 giugno 2022

willy wonka

Il film fantasy stasera in TV: “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato” venerdì 10 giugno 2022 alle 21.10 su Twenty Seven (Canale 27)

Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato (Willy Wonka & the Chocolate Factory) è un film del 1971 diretto dal regista Mel Stuart. Il film è ispirato al romanzo di Roald DahlLa fabbrica di cioccolato, nuovamente portato sullo schermo nel 2005 da Tim Burton ne La fabbrica di cioccolato, con Johnny Depp nel ruolo già ricoperto da Gene Wilder.

Con un budget di soli $ 3 milioni, il film ha ricevuto recensioni generalmente positive e ha guadagnato $ 4 milioni entro la fine della sua corsa iniziale. Nel 1972, il film ha ricevuto una nomination all’Oscar alla migliore colonna sonora originale e l’attore Gene Wilder è stato nominato per un Golden Globe per il miglior attore in un film commedia o musicale.

Con il passare degli anni, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato ha acquisito nuova popolarità e un particolare status di “cult movie” per diverse generazioni, grazie in larga parte ai ripetuti passaggi televisivi (specialmente sotto le festività natalizie) di cui è stato fatto oggetto nel corso degli anni. Nella classifica dei migliori 50 cult movies stilata nel 2003 dalla rivista statunitense Entertainment Weekly, il film viene piazzato alla posizione numero 25.[1]

Charlie Bucket, un bambino povero, vive con la madre e i suoi quattro nonni in una misera casa malandata nei pressi dell’enorme fabbrica di cioccolato di Willy Wonka, un misterioso fabbricante di dolci che gestisce il più grande commercio dei dolciumi. Quest’ultimo non esce dalla sua fabbrica da anni ed è un mistero per tutti chi siano i suoi operai. Infatti, per difendersi dagli altri produttori di dolci che avevano tentato di rubare le sue ricette mandando le loro spie, Willy Wonka era completamente sparito dalla circolazione chiudendo i battenti della sua fabbrica. Aveva poi ripreso a fabbricare nuovamente dolciumi, ma i cancelli della fabbrica erano rimasti chiusi.

Un mattino il signor Wonka bandisce un concorso: a cinque fortunati che troveranno dei biglietti dorati nelle tavolette di cioccolato Wonka sarà concesso di visitare la sua fabbrica assieme ad un membro della loro famiglia e riceveranno una scorta di dolci Wonka da bastare per tutta la vita. Tutto il mondo cade in una sfrenata caccia ai biglietti dorati. I primi quattro vincitori sono: Augustus Gloop, un bambino obeso e ingordo della Germania Ovest, Veruca Salt, una bambina viziata e capricciosa del Regno Unito, Violet Beauregarde, una bambina arrogante e vanitosa nonché una campionessa di masticazione di gomme proveniente dal Montana, negli Stati Uniti e Mike Travis, un bambino chiacchierone e teledipendente appassionato di film western anch’esso degli Stati Uniti, precisamente dell’Arizona.

Charlie ha ormai perso le speranze, quando un giorno trova dei soldi in un tombino e, comprando una tavoletta di cioccolato, riesce a trovare l’ultimo biglietto dorato. Mentre torna a casa incontra un uomo che si presenta come Slugworth e che Charlie riconosce come il peggior rivale di Willy Wonka, a cui aveva tentato di copiare i suoi dolci. Quest’ultimo gli promette benessere e denaro per tutta la vita in cambio di un campione di un dolce particolare di Willy Wonka, il “Succhia Succhia che mai si consuma”, una speciale caramella che non si consuma mai. Come si può notare nelle scene precedenti infatti, Slugworth aveva fatto la stessa proposta anche agli altri bambini.

Arriva finalmente il giorno della visita alla fabbrica, che si rivela più strana e meravigliosa che mai. Si scopre, tra le altre cose, che gli operai della fabbrica sono dei minuscoli ometti con la passione per il canto, chiamati Umpa Lumpa. Willy Wonka regala a ciascun bambino un “Succhia Succhia che mai si consuma”, a condizione che non lo mostrino mai a nessuno. Nel corso della visita però, tutti gli altri vincitori vengono inguaiati dai loro stessi vizi: Augustus viene risucchiato in un tubo per il trasporto del cioccolato dopo averne bevuto a più non posso, Violet si trasforma in un enorme mirtillo dopo aver assaggiato una nuova gomma da masticare ancora imperfetta, Veruca finisce in un condotto dei rifiuti dopo che Willy Wonka rifiuta di venderle un’oca dalle uova di cioccolato dorato e Mike prova su di sé un’invenzione del signor Wonka che consente di trasmettere oggetti reali attraverso la televisione, riducendo la sua altezza a pochi centimetri.

Ad un certo punto Charlie e suo nonno Joe bevono di nascosto una speciale bibita gassata col potere di far volare nonostante il divieto del signor Wonka. Dopo aver volato un po’ rischiano di venire risucchiati da un’elica, ma riescono poi a tornare incolumi a terra e a raggiungere gli altri, apparentemente senza che il signor Wonka si sia accorto di nulla.

Alla fine della visita però, quando Charlie e suo nonno sono gli unici rimasti, Willy Wonka si arrabbia molto per la loro disubbidienza e rifiuta quindi di dar loro l’enorme scorta di dolci promessa. Quando Charlie gli restituisce il Succhia Succhia mostrando di accettare la punizione, piuttosto che portare la caramella a Slugworth, Willy rimane colpito dalla sua onestà e comincia a saltare di gioia. Gli rivela che l’uomo che ha incontrato in realtà non era Slugworth, ma un suo collaboratore che aveva il compito di corrompere col denaro tutti i partecipanti per verificarne l’onestà. Lo scopo del concorso era infatti quello di trovare un ragazzo buono e onesto a cui Willy Wonka avrebbe lasciato in eredità la sua fabbrica. Il bambino viene quindi invitato a trasferirsi nella fabbrica di cioccolato con la sua famiglia e a diventare il suo successore.

Regia di Mel Stuart

Con Gene Wilder

Fonte: WIKIPEDIA