sabato, Luglio 2, 2022
Home > Mondo > Taiwan, Pechino avverte il Pentagono: “Non intromettetevi negli affari interni della Cina”

Taiwan, Pechino avverte il Pentagono: “Non intromettetevi negli affari interni della Cina”

taiwan

Taiwan, Pechino avverte il Pentagono: “Non intromettetevi negli affari interni della Cina”

Su Taiwan si surriscaldano gli animi. Il ministro della Difesa cinese Wei Fenghe ha infatti espresso malcontento al segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin per l’interferenza degli Stati Uniti nelle questioni politiche interne della Cina durante l’incontro a Singapore.

“Gli Stati Uniti non dovrebbero interferire negli affari interni del nostro Paese”, avrebbe detto il ministro cinese.

Wei Fenghe ha detto che Washington dovrebbe smettere di offuscare l’immagine della RPC (la Repubblica popolare cinese). Il capo della difesa cinese ha anche respinto le pressioni della Casa Bianca, “che sta cercando in tutti i modi di violare gli interessi di Pechino, in quanto inaccettabili”.

“La Cina cerca di sviluppare le relazioni con gli Stati Uniti in un modo che si addice a due grandi potenze”, ha affermato. “Le forze armate dei nostri paesi devono evitare il confronto”.

Wei Fenghe ha riaffermato l’importanza degli eserciti di entrambi i paesi per rafforzare costantemente i contatti reciproci.

“Gli Stati Uniti dovrebbero trattare il processo di sviluppo e rafforzamento della RPC in modo ragionevole”, ha affermato il ministro della Difesa cinese.

L’incontro ha avuto luogo durante la 19a Conferenza sulla sicurezza Asia-Pacifico, nota come Shangri-La Dialogue. Wei Fenghe e Austin “hanno espresso la loro volontà di risolvere le divergenze e rafforzare la fiducia reciproca”.

Gli Stati Uniti hanno interrotto le relazioni diplomatiche con Taipei nel 1979 e le hanno stabilite con la RPC. Anche se è impegnata nella politica One China, Washington continua a mantenere i contatti con l’isola autonoma e le fornisce armi. Ciò provoca le proteste del governo cinese, che considera Taiwan parte integrante della Cina e mette in guardia contro ogni aspirazione separatista.

La Cina infatti “non esiterà a iniziare una guerra” se Taiwan dichiarerà l’indipendenza: lo ha riferito Wu Qian, portavoce del ministero della Difesa cinese, citando il suo ministro Weu Fenghe nel corso dell’incontro avuto con la capo del Pentagono Lloyd Austin.

Se qualcuno osa dividere Taiwan dalla Cina, l’esercito cinese non esiterà a iniziare una guerra a qualunque costo“, ha aggiunto Wu.

Sulle sorti di Taiwan è andato quindi in scena un botta e risposta tra Pechino e Washington, con la prima che minaccia – “distruggeremo i tentativi di indipendenza” – e la seconda che intima: basta tentativi per destabilizzarla.

“Taiwan è parte della Cina”

Taiwan è parte della Cina e il principio della ‘Unica Cina’ è il fondamento politico delle relazioni sino-americane: è impossibile usare Taiwan per controllare la Cina”, ha detto il ministro della Difesa cinese Wei Fenghe al capo del Pentagono Lloyd Austin nel primo incontro in persona avuto a Singapore a margine dello Shangri-La Dialouge.

“Gli Usa hanno di recente annunciato un’altra vendita di armi che ha gravemente minato sovranità e interessi di sicurezza della Cina”, si legge in una nota. “Il governo e l’esercito cinesi distruggeranno ogni tentativo di indipendenza di Taiwan e salvaguarderanno la riunificazione”.

Gli Usa chiedono alla Cina di astenersi “dall’attuare ulteriori azioni destabilizzanti nei confronti di Taiwan”, ha affermato il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin nel primo incontro di un’ora circa e avuto a Singapore con la controparte cinese Wei Fenghe, secondo quanto riferito dal Pentagono. Austin, su Twitter, aveva scritto di aver “incontrato il ministro Wei. Abbiamo discusso delle relazioni di Difesa Usa-Cina, nonché di questioni di sicurezza globali e regionali”.

Foto di Timo Volz da Pixabay 

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net