mercoledì, Agosto 10, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 27 giugno alle 21.30 su Rete 4: la scissione del Movimento 5 Stelle

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 27 giugno alle 21.30 su Rete 4: la scissione del Movimento 5 Stelle

quarta repubblica

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 27 giugno alle 21.30 su Rete 4: la scissione del Movimento 5 Stelle

Quarta Repubblica 2019 | Mediaset Play

Nel giorno in cui a Roma è atteso il fondatore Beppe Grillo, le conseguenze sulla politica italiana della scissione del Movimento 5 Stelle saranno in primo piano domani sera a “Quarta Repubblica”, il talkshow condotto da Nicola Porro il lunedì su Retequattro, a partire dalle 21.30.

L’ultima puntata della stagione si occuperà anche dell’allarme energia, dopo i tagli alle forniture di gas ordinati da Putin, dell’aumento dei contagi da Covid e di funzionamento ed errori delle intercettazioni disposte durante le inchieste giudiziarie.

Corrispondenze in diretta dall’Ucraina per fare il punto sui combattimenti a oltre quattro mesi dall’invasione militare da parte della Russia. Sui diversi argomenti, parteciperanno al dibattito in studio uno dei vicepresidenti del M5S Michele Gubitosa, l’economista Carlo Cottarelli, il magistrato Alfonso Sabella, il direttore di Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti, i giornalisti Alessandro Sallusti, Mario Giordano, Piero Sansonetti, Tommaso Labate e Daniele Capezzone, Hoara Borselli e suor Anna Monia Alfieri.

Come sempre, gli interventi di Vittorio Sgarbi e Gene Gnocchi.

Quarta Repubblica è un programma televisivo italiano di genere talk showpolitico e rotocalco, in onda su Rete 4 dal 17 settembre 2018 con la conduzione di Nicola Porro, il lunedì in prima serata[1]. Il programma è giunto alla quarta edizione e va in diretta dallo studio 1 del Centro Safa Palatino di Roma.Il programma, condotto da Nicola Porro e curato dalla testata giornalistica italiana Videonews, si occupa di politica, società ed economia, con ospiti in studio e in collegamento.

Durante le prime due edizioni, lo schema di una puntata solitamente all’inizio prevedeva un’intervista con un politico, con l’aiuto di un altro giornalista, altrimenti il programma iniziava con una domanda del conduttore, a partire dai fatti più importanti della settimana, a cui si cercava di rispondere nel successivo dibattito con ospiti in studio e collegamenti esterni.

Attualmente, ogni puntata inizia solitamente con un servizio giornalistico che viene successivamente commentato dagli ospiti in studio, e nel corso della puntata vengono affrontati i vari argomenti, corredati o meno da servizi. Successivamente nel programma vengono introdotti degli spazi curati da da Gene Gnocchi (in precedenza questi spazi erano stati curati da Paolo Hendel).

Talvolta, nell’ultimo blocco della puntata è presente Il Processo di Quarta Repubblica, una rubrica dove il conduttore pone agli ospiti un argomento sul quale discutere, una tesi su cui si può essere favorevoli o contrari. La rubrica vede l’intervento nel dibattito di due ospiti in collegamento, uno per il SÌ e uno per il NO, nonché di vari ospiti, in numero variabile, in studio, che si schierano nel dibattito.