mercoledì, Agosto 10, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per “Filorosso” del 28 giugno alle 21.20 su Rai 3: ospiti Romano Prodi e la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk 

Anticipazioni per “Filorosso” del 28 giugno alle 21.20 su Rai 3: ospiti Romano Prodi e la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk 

filorosso

Anticipazioni per “Filorosso” del 28 giugno alle 21.20 su Rai 3: ospiti Romano Prodi e la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk 

Al via il programma di approfondimento con Giorgio Zanchini

Saranno l’ex presidente della Commissione Europea Romano Prodi e la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk  i primi ospiti di Filorosso, il programma di approfondimento politico e di attualità condotto da Giorgio Zanchini, in diretta in prima serata da martedì 28 giugno, per tutta l’estate su Rai 3 alle 21.20.

All’interno della  trasmissione ci saranno anche dei lunghi reportage, a partire da quello realizzato da giornalista Roberta Rei sulla siccità del fiume Po. 

Giorgio Zanchini (Roma30 gennaio1967[1]) è un giornalistaconduttore radiofonico e conduttore televisivo italiano.

Laureato in Giurisprudenza all’Università della Sapienza di Roma, si è specializzato in giornalismo e comunicazioni di massa alla Libera università internazionale degli studi sociali Guido Carli (Luiss) di Roma. Nel dicembre 1996 entra alla Rai per concorso.

Ha lavorato al Giornale Radio Rai, a Radio 1, dal 2010 al 2014 a Radio 3, dal 2014 nuovamente a Radio 1. Ha condotto “Il baco del millennio“, “Radio anch’io” (nella quale è rientrato alla conduzione il 30 giugno 2014), e fino al 24 maggio 2014 “Tutta la città ne parla”, su Radio 3.

Conduce la trasmissione Quante storie su Rai Tre, stagione 2019-2020, trasmissione condotta nelle tre stagioni precedenti da Corrado Augias, e dall’ottobre 2021, su Rai Tre, la trasmissione “Rebus”, con Corrado Augias.

In precedenza ha condotto un talk show sulla spiritualità, “Il cielo e la terra”, sempre su Rai 3, e uno speciale sulla lettura su Rai 5. Si occupa in particolare di giornalismo radiofonico, giornalismo culturale e giornalismo anglosassone. Tiene lezioni e seminari sul giornalismo in diverse Università e Master.

Con Lella Mazzoli è il direttore del Festival del giornalismo culturale. È vicedirettore della rivista I diritti dell’Uomo, cronache e battaglie. Fa parte del comitato scientifico de Problemi dell’Informazione.