lunedì, Agosto 15, 2022
Home > Marche > San Benedetto, maltrattava la sorella per la sua “condotta occidentale”: arrestato afghano

San Benedetto, maltrattava la sorella per la sua “condotta occidentale”: arrestato afghano

pesaro

San Benedetto, maltrattava la sorella per la sua “condotta occidentale”: arrestato afghano

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel pomeriggio del 22.07.2022, personale della Polizia di Stato della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di PS di San Benedetto del Tronto, dopo prolungate ricerche rintracciava e traeva in arresto un giovane pregiudicato di nazionalità Afghana, residente a S. Benedetto del Tronto, destinatario di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Ascoli Piceno su richiesta della Procura della Repubblica del Capoluogo, in quanto gravemente indiziato di atti persecutori, minacce gravi, danneggiamento e percosse ai danni della sorella convivente e del compagno di quest’ultima.

A seguito di indagini effettuate tra i mesi di Febbraio e Giugno del 2022, avviate dopo la denuncia della donna, emergevano una serie di vessazioni psicologiche e violenze domestiche da parte del giovane nei confronti della compagna, colpevole ai suoi occhi di aver intrapreso una relazione sentimentale con un uomo di nazionalità italiana e di tenere una condotta di vita “occidentale”. L’indagato, reiterava più volte atti persecutori con percosse e minacce anche nei confronti del compagno della sorella più volte avvicinato e minacciato.

L’Autorità Giudiziaria minorile prontamente informata emetteva a sua volta un provvedimento di allontanamento del giovane a tutela della sorella e degli altri minori conviventi. Successivamente, a seguito di violazioni del provvedimento del Tribunale per i Minorenni e riscontrata la prosecuzione delle condotte vessatorie ai danni della congiunta, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ascoli Piceno, che attraverso il personale del Commissariato P.S. continuava a monitorare la situazione, richiedeva ed otteneva dal G.I.P. presso il tribunale di Ascoli Piceno, un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere eseguita nel pomeriggio del 22 Luglio u.s.; infatti, dopo prolungate ricerca, il giovane veniva rintracciato all’interno di una sala Slot sita del centro cittadino.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato veniva associato alla Casa Circondariale di Ancona.

A seguito dell’interrogatorio del giovane, il G.I.P. applicava quindi la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla persona offesa, la cui violazione costituisce specifico reato, comporta l’arresto in flagranza e può portare ad un aggravamento della misura stessa; la puntuale osservanza della misura viene costantemente controllata dal personale del Commissariato.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net