martedì, Agosto 9, 2022
Home > Mondo > La Cina lancia missili verso Taiwan, l’isola attiva i sistemi di difesa

La Cina lancia missili verso Taiwan, l’isola attiva i sistemi di difesa

la cina

La Cina lancia missili verso Taiwan, l’isola attiva i sistemi di difesa

La Cina ha lanciato più missili verso le acque al nord-est e al sud-ovest di Taiwan, circostanza confermata dal ministero della Difesa dell’isola. Pechino mantiene così la promessa che Taipei pagherà un prezzo per aver ospitato la speaker della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi.

L’Eastern Theatre Command dell’esercito cinese ha dichiarato che più missili hanno raggiunto il mare al largo della parte orientale di Taiwan.
“La missione di addestramento è stata completata con successo e il controllo dell’area aerea e marittima è ora revocato”, si legge nella nota. In precedenza, l’Eastern Theatre Command ha affermato di aver condotto una esercitazione nello Stretto di Taiwan, come riferito dall’emittente statale CCTV.
Taiwan ha riferito che i razzi cinesi a lungo raggio sono caduti vicino alle isole di Matsu, Wuqiu, Dongyin, che si trovano nello stretto di Taiwan, ma si trovano più vicino alla terraferma rispetto all’isola principale di Taiwan.
I media statali cinesi hanno affermato che l’esercitazione per simulare un “blocco” aereo e marittimo intorno a Taiwan sono iniziati mercoledì. Le immagini hanno mostrato elicotteri militari che sorvolavano l’isola di Pingtan, uno dei punti più vicini di Taiwan alla Cina continentale.
L’esercitazione militare è stata una deliberata dimostrazione di forza dopo che Nancy Pelosi ha lasciato l’isola mercoledì sera, diretta verso la Corea del Sud, una delle tappe finali di un tour asiatico che si concluderà in Giappone questo fine settimana.

A poche ore dalla sua partenza da Taipei, il ministero della Difesa dell’isola ha dichiarato che la Cina ha inviato più di 20 caccia attraverso la linea mediana nello Stretto di Taiwan, il punto intermedio tra la terraferma e Taiwan che Pechino afferma di non riconoscere ma di solito rispetta.

Giovedì, il ministero della Difesa di Taiwan ha affermato che i suoi militari stavano mantenendo una posizione “normale” ma diffidente, e ha definito le esercitazioni un “atto irrazionale” che ha tentato di “cambiare lo status quo”. “Stiamo monitorando da vicino le attività nemiche intorno al mare di Taiwan e in quello delle isole periferiche e agiremo in modo appropriato”, ha affermato il ministero in una nota.

“Non cerchiamo l’escalation, ma non ci fermiamo quando si tratta della nostra sicurezza e sovranità. Sosterremo il principio di prepararsi alla guerra senza cercare la guerra e con l’atteggiamento di ‘non intensificare i conflitti e non causare controversie'”.

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net