martedì, Settembre 27, 2022
Home > Anticipazioni TV > Anticipazioni per il Grande Teatro con Alessandro Preziosi in TV del 14 agosto alle 15.45 su Rai 5: “Datemi tre caravelle”

Anticipazioni per il Grande Teatro con Alessandro Preziosi in TV del 14 agosto alle 15.45 su Rai 5: “Datemi tre caravelle”

datemi

Anticipazioni per il Grande Teatro con Alessandro Preziosi in TV del 14 agosto alle 15.45 su Rai 5: “Datemi tre caravelle”

Alessandro Preziosi veste i panni di Cristoforo Colombo nella commedia musicale “Datemi tre caravelle”, in onda domenica 14 agosto alle 15.45 su Rai 5.

Lo spettacolo ripercorre le vicende che vanno dai primi tentativi di organizzare il viaggio di Colombo verso il Nuovo Mondo fino al momento in cui le tre caravelle finalmente salpano.

La commedia, che ha debuttato nel 2005, è la cronaca di un sogno che diviene realtà, la storia di un uomo solo contro tutti che non vuole arrendersi ai pregiudizi tipici della sua epoca. E combatte fino a che il destino non premia la sua audacia.

Testo di Carmelo Pennisi e Massimiliano Durante, regia di David Scheinmann, musiche di Stefano Di Battista, coreografie di Gloria Pomardi, scene di Riccardo Monti, costumi di Alessandro Lai, prodotto da Tommaso Mattei – Khorateatro.

Alessandro Preziosi (Napoli19 aprile 1973) è un attore italiano. Figlio di avvocati, il padre Massimo, un avvocato penalista[1], era di Avellino mentre la madre Maria Cristina di Nocera[2] è di Napoli.

Si diploma presso il Liceo classico Umberto I di Napoli. Nel 1998 si laurea in Giurisprudenza, con il massimo dei voti, presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. In seguito, lavora come assistente di Diritto tributario presso l’Università degli Studi di Salerno.[3][4][5]

Nel 1996 a 23 anni partecipa al programma Beato tra le donne, condotto da Paolo Bonolis. Si presentò con il nome di Axel Preziosi e non solo vinse la puntata a cui partecipò, ma arrivò anche a un passo dalla vittoria del titolo di “Beatissimo” nella puntata finale, perdendo però all’ultima votazione contro Raffaello Zanieri.[6]

Frequenta poi l’Accademia dei Filodrammatici di Milano, segnalandosi all’attenzione del regista Antonio Calenda che gli affida il ruolo di Laerte nell’Amleto.[3]

Successivamente lavora in televisione nella soap opera di Canale 5Vivere, e nella miniserie tv Una donna per amico 2 di Rossella Izzo, ma continua a cimentarsi nel teatro realizzando il monologo Le ultime ore di AI insieme all’amico Tommaso Mattei, con il quale inizierà un sodalizio di produzione artistica dando vita alla società Khora Teatro. In seguito, lasciata la soap, recita nella Trilogia di Eschilo, sempre per la regia di Calenda, nelle vesti dell’araldo in Agamennone e di Oreste in Coefore ed Eumenidi, ottenendo l’apprezzamento della critica.