domenica, Ottobre 2, 2022
Home > Italia > Fino a quando il governo potrà nascondere il disastro?

Fino a quando il governo potrà nascondere il disastro?

io sono italiano

Fino a quando il governo potrà nascondere il disastro?

Mentre il governo del “va tutto bene” continua a scaricare le responsabilità sulla destra o su Putin, le varie associazioni cui fanno capo imprese e lavoratori, denunciano il rischio, non più probabile ma, sembrerebbe, assodato, di chiusure di aziende, grandi, medie e piccole, e di milioni di posti di lavoro a rischio.

Confartigianato è così l’ultima, in termini strettamente cronologici di cui siamo a conoscenza, a lanciare il drammatico allarme.

“Il caro-energia mette a rischio 881.264 micro e piccole imprese con 3.529.000 addetti, pari al 20,6% dell’occupazione del sistema imprenditoriale italiano”. E continua: “l’impatto sempre più vasto e pesante della folle corsa dei prezzi di gas ed elettricità sulle aziende di 43 settori” dice il Presidente Marco Granelli che aggiunge, “Rischiamo un’ecatombe di imprese. Servono interventi immediati ma anche altrettanto rapide riforme strutturali per riportare i prezzi dell’energia sotto controllo e scongiurare una crisi senza precedenti”

Numeri da brivido che si vanno ad aggiungere a quelli già enunciati in precedenza dalle altre associazioni di categoria che dovrebbero impensierire governo e parlamento. Preoccupazioni che forse entrano solo nei proclami di quella che è la campagna elettorale in corso, che  sembra invece condurre l’Italia al fallimento totale per mancanza di soluzioni e scelte strategiche.

Infatti, la totale mancanza di scelte strategiche, di piani industriali ed energetici, riguardano tutte le forze politiche di ieri e di oggi e che da decenni direttamente o indirettamente hanno guidato l’Italia. Per non parlare dei partiti di “nuova generazione” che nella inconsistenza dovuta ad una mancanza di preparazione e competenza spesso annunciano soluzioni dalla impossibile realizzazione.

L’essere poi capofila in una guerra non dichiarata, che si combatte a suon di sanzioni, ha esposto le imprese Italiane, a qualsiasi livello, alla impossibilità produttiva  a causa dei costi energetici, dovuti alle sanzioni imposte alla Russia, che si sono, come era prevedibile, ritorte contro di noi. Tutto questo mentre le nostre attività produttive erano già provate, essendo appena uscite da una crisi pesantissima, in parte dovuta ad una “strana” pandemia, ma forse ancor di più alle scellerate, uniche, disastrose ed ostinate scelte per la sua risoluzione. 

Scelte, queste, che hanno provocato gravissimi sprechi di denaro pubblico.

Dalle mascherine ai banchi scolastici a rotelle, all’acquisto spropositato di vaccini, alle chiusure forzate, oltre alle incredibili sospensioni di migliaia di lavoratori penalizzati, tutto ciò ha paralizzato i settori produttivi e di servizio.

Se errare umanum est, perseverare….

Chissà se queste elezioni anticipate, destinate come sembra a non risolvere nulla, forse anche grazie al “rosatellum” che è la legge elettorale legge varata nella XVII legislatura dal governo Gentiloni anno 2016-2018, non servano a distrarre la popolazione dal disastro in corso e dare forse l’illusione che la democrazia sia ancora in essere così come in tanti asseriscono?

Ettore Lembo

https://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2022/09/08/confartigianato-a-rischio-881mila-pmi-35-milioni-posti-lavoro_961bc1c9-1438-4236-8675-f40968968f57.html

La Notizia.net è un quotidiano di informazione libera, imparziale ed indipendente che la nostra Redazione realizza senza condizionamenti di alcun tipo perché editore della testata è l’Associazione culturale “La Nuova Italia”, che opera senza fini di lucro con l’unico obiettivo della promozione della nostra Nazione, sostenuta dall’attenzione con cui ci seguono i nostri affezionati lettori, che ringraziamo di cuore per la loro vicinanza. La Notizia.net è il giornale online con notizie di attualità, cronaca, politica, bellezza, salute, cultura e sport. Il direttore della testata giornalistica è Lucia Mosca.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net