sabato, Dicembre 3, 2022
Home > Anticipazioni TV > Il film biografico stasera in TV: “Maria Montessori – Una vita per i bambini – Parte 2” mercoledì 23 novembre 2022

Il film biografico stasera in TV: “Maria Montessori – Una vita per i bambini – Parte 2” mercoledì 23 novembre 2022

maria montessori

Il film biografico stasera in TV: “Maria Montessori – Una vita per i bambini – Parte 2” mercoledì 23 novembre 2022 alle 20.55 su TV 2000 (Canale 28) – Maria Montessori – Una vita per i bambini è un film televisivo in due puntate andata in onda per la prima volta lunedì 28 e mercoledì 30 maggio 2007 su Canale 5. Per il successo ottenuto, la fiction risulta prima tra le più viste della stagione televisiva.

La pellicola girata a Torino, narra la storia di Maria Montessori, famosa pedagogista italiana ideatrice del metodo che porta il suo nome, ancora oggi famoso e applicato in tutto il mondo. I riflettori sono puntati non solo sui continui successi professionali della prima dottoressa italiana in Medicina e Chirurgia, ma anche sulla sua spiacevole situazione privata: il paradosso di una donna che cresce ed educa migliaia di bambini con passione, ma non può occuparsi del suo.

 

Parte 2

Disperata per la scomparsa del figlio Mario Montesano, Maria Montessori affronta Giuseppe per riaverlo ma lui le rivela che il bambino è stato affidato ad una famiglia adottiva e la minaccia di allontanarla per sempre dal figlio se rivelerà pubblicamente la loro relazione.

Moralmente distrutta dagli eventi, Maria decide di rinunciare alla direzione della clinica infantile per dedicarsi alla pedagogia e all’insegnamento ai bambini orfani. Colpito dalle sue dimissioni, Giuseppe, che vedeva in lei anche un pericoloso rivale professionale, le rivela l’indirizzo del figlio affinché possa continuare ad incontrarlo.

Passano dieci anni e la fama del nuovo, rivoluzionario metodo pedagogico di Maria Montessori raggiunge tutta l’Europa e anche gli Stati Uniti; Maria tiene corsi di formazione per futuri insegnanti elementari ed ottiene l’offerta da parte di un ingegnere statale, responsabile della fondazione di un nuovo quartiere a Roma che ospiterà famiglie senzatetto, di creare una scuola secondo i suoi canoni, da lei diretta, dove educare i bambini di strada seguendo il suo metodo. Anche in nome dell’amore per Mario, a cui fa sovente visita ma al quale non può rivelare di essere la madre, Maria Montessori accetta. Nel 1907, all’apertura della scuola, “la Casa del Bambino”, Maria Montessori rincontra il dottor Accardi, un funzionario del Ministero per l’Educazione, già conosciuto ai tempi della collaborazione con Giuseppe. Accardi le promette di aiutarla ad ottenere un finanziamento pubblico e, nonostante le difficoltà pratiche e la riluttanza dei bambini all’educazione, “la Casa del Bambino” ottiene un successo internazionale. Così Maria redige il suo metodo ma, per gelosia, l’ingegner Talamo le revoca l’incarico.

Una volta divenuto maggiorenne, Mario capisce che Maria Montessori è sua madre e decide di andare a vivere con lei, come se fosse suo nipote. Maria Montessori ottiene l’affido da Giuseppe con la promessa di mantenere segreta la sua paternità. Delusa intanto per il pallido riconoscimento in patria, Maria con il figlio (che però non viene presentato come tale) raggiunge gli Usa per propagare il suo metodo ma, a San Francisco, Mario si innamora di una giovane donna e decide di non fare ritorno in Italia. All’avvento del fascismo, Accardi, diventato Ministro di Mussolini, le propone l’adozione ufficiale del suo metodo nelle scuole del regime e, sebbene scettica verso il fascismo, lei accetta. Di ritorno dagli Usa, Mario torna a vivere con la madre e si dedica alla lotta antifascista.

Costretta a formare una mediocre classe di futuri insegnanti, perché scelti dal Duce solo in base alla loro fedeltà, Maria decide di rinunciare all’incarico ma Accardi, che alla fine ha scoperto il suo segreto ed anche l’attività antifascista del ragazzo, la minaccia di uno scandalo. Decisa ancora una volta a non piegarsi al ricatto, Maria Montessori, aiutata da un agente a cui insegnò da bambino, riesce a fuggire dall’Italia assieme a Mario, che finalmente chiamerà pubblicamente: “mio figlio”.

Regia di Gianluca Maria Tavarelli

Con: Paola Cortellesi

Fonte: WIKIPEDIA

Foto interna ed esterna: https://www.youtube.com/watch?v=CCHvWyXbQmQ